Liste di Attesa

Procedura formazione lista di attesa
Nel caso in cui non sia possibile la presa in carico immediata si procede con l’inserimento dell’utente in lista d’attesa. Le modalità di accettazione e di inserimento in lista d’attesa sono regolamentate da procedura interna, che si allega.

Acquisizione dei dati per l’inserimento in terapia
  1. Scheda di segnalazione compilabile presso la sede negli orari di apertura del centro
  2. Inserimento in archivio informatico per data di prenotazione
  3. Assegnazione di priorità come da criteri da parte della Direzione Sanitaria

Criteri di priorità per la selezione dalla lista di attesa La condizione di priorità per l’inserimento in terapia dalla lista di attesa dipende dalla combinazione di diversi fattori quali: 

  • la disponibilità di nuovi spazi in terapia in relazione all'intervento richiesto,
  • l'età del paziente, 
  • la gravità e la pervasività del disturbo in atto, 
  • la prognosi del disturbo (ingravescente o stabilizzato), 
  • la data di insorgenza della patologia,
  • l’ordine cronologico di inserimento in lista, 
  • la prossimità territoriale.

Elenco delle prestazioni erogate

  • Riabilitazione neuromotoria
  • Riabilitazione logopedica
  • Riabilitazione cognitiva/neuropsicologica
  • Riabilitazione psicomotoria
  • Terapia occupazionale

Tempi di attesa

I tempi di attesa sono estremamente variabili in funzione della ricettività (disponibilità di posti in convenzione), in relazione alla periodica verifica dei Progetti Riabilitativi in atto, in fase di scadenza, e dalla tipologia degli interventi resisi conseguentemente disponibili per la presa in carico di nuovi utenti, in caso di ciclizzazione o dimissione dei pazienti in carico.  Ne consegue che la presa in carico a volte può richiedere tempi di attesa estremamente variabili e non presumibili al momento dell’inserimento in lista.  I tempi di attesa sono anche influenzati dalla disponibilità del paziente all’inserimento in terapia nelle fasce orarie resesi disponibili.

I tempi di attesa medi per l’ambulatorio di Via Taldi sono diversificati per età e tipo di intervento richiesto:
  • Età adulta: 6 mesi
  • Età evolutiva intervento neuromotorio: 3 mesi
  • Età evolutiva intervento di terapia occupazionale: 6 mesi
  • Età evolutiva intervento logopedico o cognitivo neuropsicologico o psicomotorio: oltre i 3 anni 

Normativa di riferimento
    • Ministero della Salute – Linee guida della riabilitazione 1998 e 2011
    • DPCA Regione Lazio 434/2012
    • Allegato C del DCA 8/2011 del 21 dicembre 2017
    • DPCA Regione Lazio 39/2012
    • DPCA Regione Lazio 319/2015
    • DPCA Regione Lazio 159/2016
    • DPCA Regione Lazio 469/2017
    • DPCA Regione Lazio 226/2018

Il nostro Network

client image client image client image client image client image client image client image client image client image