• 16 marzo 2017

    'Grazie per il rispetto e l'amorevolezza che avete con gli ospiti'

    Il ringraziamento dei famigliari di Fernando agli operatori della Residenza Mesagne che lo hanno assistito

    La Residenza Mesagne gestita dalla Cooperativa OSA

    Un grazie speciale alla moglie di Fernando Anna Ungaro e ai figli Lucrezia, Tiziana e Alessandro Taveri per le parole di stima e di affetto rivolte agli operatori della RSSA di Mesagne gestita da OSA che hanno assistito con dignità e professionalità il loro caro.

     

    “Buongiorno,

    inviamo questa recensione per raccontare la nostra breve ma intensa esperienza presso la RSSA Villa Bianca "Casa Melissa" di Mesagne esprimendo il desiderio che possa essere pubblicata in una delle vostre pagine di comunicazione in modo che sia leggibile per tutti. Nostro padre, ora non più in vita, ha soggiornato solo cinque giorni presso questa meravigliosa struttura, (dal 2 al 7 Marzo 2017), cinque giorni in cui abbiamo avuto modo di toccare con mano l’amore e la dedizione ricevuta da tutto il personale.

     

    Chi vuole comprendere il concetto di etica nell’attività sanitaria intesa come vocazione e dedizione al benessere del paziente non deve fare altro che venire in questa struttura. Un'esperienza per noi dolorosa ma al tempo stesso che ci ha arricchito profondamente. Abbiamo conosciuto uomini e donne che svolgono il loro lavoro con professionalità ma anche e soprattutto con umanità.

     

    Nostro padre ha trascorso gli ultimi suoi giorni circondato dall’affetto della famiglia ma anche dalle amorevoli cure di tutto il personale sanitario e religioso. Noi non dimenticheremo mai questi giorni e la vicinanza di tutti coloro che hanno assistito Fernando. In particolare vogliamo ringraziare il Dott. Carmine Enzo Devicientie il suo staff per tutto il lavoro svolto e per averci alleviato le nostre sofferenze in quelle dolorose giornate.

    Purtroppo il tempo trascorso da mio padre non è stato sufficiente a fargli vivere delle serene giornate in questa struttura ma noi figli abbiamo visto come ogni persona che vi soggiorna viene trattata con rispetto e amorevole dignità e il rispetto e la dignità si manifestano in ogni piccolo particolare: dalla pulizia, alla discrezione, dalla disponibilità alla comprensione, dalla pazienza alla carità.

     

    Grazie di tutto e che il Signore vi benedica.

    Con affetto, la moglie Anna Ungaro e i figli Lucrezia, Tiziana e Alessandro Taveri”.