• 12 gennaio 2017

    'Pupi', il pupazzo di neve realizzato dagli ospiti della CRAP OASI OSA

    "I nostri ragazzi sono come i fiocchi di neve. Nessuno è uguale all'altro e per questo sono speciali e unici"

    Gli ospiti della comunità psichiatrica OASI e il loro 'amico' Pupi

    Ieri mattina i ragazzi della Comunità Riabilitativa Assistenziale Psichiatrica (CRAP) OASI di Vico del Gargano, in provincia di Foggia, si sono svegliati, di nuovo, con il paesaggio innevato. “Come già successo il giorno dell’Epifania - ci racconta la responsabile Maria - gli ospiti, accompagnati dagli operatori Eleonora, Gianni e Porzia sono usciti dalla struttura per creare un pupazzo di neve”.
     

    È stato un momento ludico che “ci ha permesso di ridere e divertirci e di tornare un po’ bambini - prosegue Eleonora. Armati di pala e secchielli ci siamo messi all’opera e ognuno ha dato il proprio contributo. Daniele si è occupato di recuperare frutta e carota per realizzare il viso. Tina ha raccolto due rametti per fare le braccia. Antonio ha offerto il suo cappello”.
     

    Grazie anche alla cooperazione di tutti gli altri ragazzi, Michele, Matteo e Roberto, è stato realizzato un bellissimo pupazzo di neve, simpaticamente chiamato ‘Pupi’.
     

    “Pupi in qualche modo ci rappresenta, parla di noi - concludono - è semplice, sicuramente non è perfetto ed è tanto fragile ma ha un cuore pieno di amore. La nostra voglia di stare insieme e la nostra unione sapranno rendere magico questo rigido, insolito inverno”.
     

    Infatti, per rendere indelebile la giornata trascorsa insieme gli operatori insieme ai ragazzi hanno scritto questo pensiero che hanno voluto condividere: ‘Amiamo la neve come amiamo il Natale… Ci rende più uniti e dà al nostro cuore un alito di gioia’.

     

    Guardate tutte le foto pubblicate sulla pagina Facebook di OSA - Operatori Sanitari Associati