• 26 settembre 2018

    Al Centro diurno OSA 'Casal delle Palme' il Festival della canzone

    Protagonisti gli ospiti di Latina che si sono esibiti davanti a famiglie, amici e istituzioni

    Festa di fine estate al Centro diurno 'Casal delle Palme' di Latina gestito da OSA

    I ventidue ragazzi del Centro diurno ‘Casal delle Palme’ di Latina, insieme agli operatori OSA, hanno aperto le porte della struttura a ritmo di musica venerdì 21 settembre.
     

    Obiettivo della serata, che ha ricevuto la visita del parroco di Borgo Carso Don Pasquale Bua, è stato quello di condividere un momento di socializzazione con le famiglie, gli amici e le istituzioni del capoluogo pontino. Presenti l'assessore alle Politiche di welfare e Pari opportunità del Comune di Latina Patrizia Ciccarelli, la consigliera comunale Chiara Grenga, la capo UOC Servizi Assistenziali  e Sociali Alessandra Rambaldi e la responsabile dell’associazioni artistico-culturale Solidarte Giuliana Bocconcello. 
     

    I ragazzi del Centro si sono esibiti in un vero e proprio Festival della canzone italiana, dopo un periodo di prove all'interno del laboratorio di karaoke.
     

    “Abbiamo vissuto una serata di gioia e allegria contagiosa che ha toccato momenti molto commoventi grazie alle strabilianti interpretazioni di ragazzi particolarmente dotati - ha dichiarato la coordinatrice del Centro 'Casal delle palme' Giulia Giacomini - una serata di canti e condivisione, frutto del lavoro e della preparazione di assistiti e operatori. Coinvolgenti anche le esibizioni in cui i genitori sono diventati protagonisti insieme agli assistiti”.
     

    Molto apprezzate le scenografie curate dai ragazzi e dagli operatori che hanno reso ancora più colorata la struttura circondata dal verde della campagna.
     

    "Tutti i ragazzi al termine dello show hanno vinto e ricevuto il premio tanto atteso. Un vinile di cartone, realizzato dagli ospiti stessi - ha proseguito Giulia - per valorizzare l'impegno quotidiano di ogni singolo ragazzo e dei percorsi didattici che in OSA vengono messi in campo".