• 9 agosto 2019

    Al mare per socializzare e aumentare l’autonomia personale

    Il progetto estivo della CRAP Oasi di Vico del Gargano si è svolto nei mesi di giugno e luglio

    Foto di gruppo al mare per gli ospiti e gli operatori della CRAP Oasi di Vico del Gargano

    Aumentare l’autonomia personale aprendosi alla relazione con gli altri. Sono questi alcuni obiettivi del “Progetto mare” pensato dagli operatori della CRAP Oasi di Vico del Gargano per il periodo estivo. Anche quest’anno infatti i ragazzi della comunità foggiana, gestita dalla Cooperativa OSA, hanno trascorso delle splendide giornate al mare nei mesi di giugno e luglio.

     

    Operatori e ospiti hanno potuto godere della splendida spiaggia di San Menaio, piccola frazione del comune di Vico del Gargano, visitata ogni anno da migliaia di turisti. Gli ospiti accompagnati dagli operatori Domenico, Michele e Armida sono stati accolti in una struttura balneare presso la Spiaggia dei Cento Scalini, chiamata anche Spiagge delle Tufare. Questo stabilimento si raggiunge grazie ad un suggestivo sentiero di 100 scalini che congiunge la spiaggia con la Strada Statale Garganica.

     

    È un paradiso terrestre inserito in uno splendido paesaggio dominato da un alto costone di roccia bianca e dalla meravigliosa cornice degli alberi di agrumi che durante la primavera inondano l’intera area di profumo di fiori d’arancio. “Il progetto – ci spiega la coordinatrice della CRAP Maria Angelicchio -, ha permesso ai nostri ospiti di rapportarsi non solo con gli operatori e con i loro compagni, ma anche con i villeggianti del luogo, offrendo momenti importanti di socializzazione all’insegna dello svago e del divertimento”.