• 18 ottobre 2016

    Alla RSA Bellagio spazio alla creatività con i laboratori

    Gli ospiti della struttura OSA stanno realizzando oggetti con il legno e con la carta in vista di Halloween

    Nel collage alcuni momenti dei laboratori organizzati alla RSA Bellagio

    Un portafoto a forma di fungo e dei piccoli cuori realizzati interamente con il legno, dei segnaposto a forma di zucca e ancora carte da gioco autoprodotte. Sono gli oggetti a cui stanno lavorando in questi giorni gli ospiti della Residenza Bellagio assistiti dalle educatrici nel corso dei laboratori ludico ricreativi organizzati all'interno della struttura gestita dalla Cooperativa OSA. Ieri i “nonni” della RSA sono stati impegnati nei laboratori del legno. “Questo tipo di attività rappresenta un momento di incontro e di creatività in un ambiente sereno e stimolante, con tanto di sottofondo musicale - racconta l'educatrice Carmelina Madeo - i nostri ospiti sono impegnati nella realizzazione di oggetti unici che poi potranno donare, se lo vorranno, ai loro familiari o agli amici”. I nonni della Residenza Bellagio hanno scelto di costruire dei portafoto autunnali a forma di fungo e dei piccoli cuori dove verrà inciso il loro nome.

     

    Questa mattina, invece, spazio alla creatività in vista di Halloween. Con colla e cartoncino, gli ospiti della RSA stanno creando dei segnaposto con la tipica zucca, simbolo indiscusso della festa che si celebra in tutto il mondo nella notte tra il 31 ottobre e il 1° novembre. “Si tratta di oggetti per arricchire la tavola - prosegue ancora Carmelina - ma stiamo anche ritagliando delle immagini a tema per abbellire le colonne dei saloni della Residenza”.

     

    In questi giorni, inoltre, gli ospiti sono impegnati nella creazione di alcuni mazzi di carte da gioco, in particolare francesi e napoletane. “Abbiamo pensato che la realizzazione di carte da gioco fosse un modo per mantenere viva la creatività dei nostri ospiti, ma soprattutto sarà una bella soddisfazione per loro quando potranno giocare con le carte realizzate nel corso dei laboratori”. Domani, mercoledì 19 ottobre, è invece in programma un laboratorio di canto e ascolto musicale.