• 7 giugno 2019

    Anche in Abruzzo l’energia OSA unisce

    Questo pomeriggio si è svolta a L’Aquila la seconda Assemblea Separata della Cooperativa

    Un momento dell'Assemblea Separata dei soci OSA dell'Abruzzo

    È stato l’amministratore delegato della Cooperativa OSA, Massimo Proverbio, a fare gli onori di casa della Assemblea Separata dei Soci in Abruzzo, svoltasi oggi pomeriggio a L’Aquila. L’appuntamento ha richiamato al Centro congressi dell’hotel “La Dimora del Baco”, fisioterapisti, logopedisti e infermieri di OSA che svolgono il servizio di Assistenza Domiciliare integrata nei territori della ASL del capoluogo abruzzese.

    “Ringrazio i soci abruzzesi per la partecipazione numerosa a quest’appuntamento che indica il desiderio di voler essere protagonisti nella vita sociale della Cooperativa ed è per noi amministratori uno stimolo importante ad andare avanti”, ha sottolineato Proverbio, prima di leggere l’ordine del giorno, presentare i relatori e dichiarare formalmente aperta l’assise.

    La parola è poi passata all’amministratore delegato Flaviano Ponziani che ha snocciolato i dati economici contenuti nel Bilancio d’esercizio OSA, chiuso il 31 dicembre 2018.

    “Buone notizie dai dati 2018 perché la Cooperativa risulta in salute, avendo fatturato oltre 114 milioni (+ 8 milioni rispetto al 2017) e si è finalmente raggiunto l’obiettivo di giusto rapporto tra debito e patrimonio che permette alla Cooperativa di distribuire a tutti soci dividendi arretrati per 1,3 milioni”. ha evidenziato Ponziani.

    Dopo la lettura della relazione del collegio sindacale e di quella dei revisori, che hanno confermato come le decisioni assunte dal Cda siano state adeguate ed esenti da criticità di sorta, i Soci presenti hanno approvato all’unanimità il bilancio.

    Marco Proietti, responsabile IT OSA, ha raccontato le nuove prospettive e i benefici che l’implementazione tecnologica e digitale avviata in alcuni servizi della Cooperativa nel corso del 2018 apporterà per tutti gli assistiti. Si tratta del Progetto Ricerca & Sviluppo ASD (Assistenza Soggetti Deboli) che mira ad attrezzare le abitazioni degli assistiti più fragili del servizio domiciliare con nuovi strumenti nel campo della domotica e della telemedicina, soprattutto sensori e intelligenza artificiale. La casa dei pazienti sarà monitorata costantemente e sarà possibile effettuare analisi e terapie direttamente attraverso verifiche e controlli sullo stato di salute dei pazienti in tempo reale. Il CdA ha inoltre proposto di rinnovare il collegio sindacale 2019-2021 con gli stessi componenti presenti nel triennio precedente. L’assemblea ha approvato all’unanimità. Sono stati poi nominati i rappresentanti che per l’Abruzzo dovranno prendere parte all’assemblea generale: si tratta di Daniele Ciuffini e Fabrizio Ciuffini.

    Infine si è proceduto allo scrutinio delle votazioni del premio Crisponi che viene riconosciuto a chi si è distinto nel proprio lavoro per spirito di servizio e umanità. Quest’anno i Soci abruzzesi hanno scelto i colleghi Luca Tuccella e Daniele Ciuffini.