• 10 Marzo 2014

    Anziani, ecco gli alimenti per invecchiare bene

    Mirtilli, frutta secca, salmone: alcuni cibi contribuiscono a contrastare i problemi legati all'avanzamento dell'età

    La formula magica per l’eterna giovinezza di sicuro non esiste, ma non per questo non possiamo prendere qualche facile contromisura anti invecchiamento. Sono diversi gli studi che negli anni hanno dimostrato che un certo particolare numero di alimenti contribuisce a ritardare gli effetti dell’età che avanza, introdurli nella propria dieta potrebbe tornare quindi utile a chi mangia con un occhio alla bilancia e l’altro alla carta d’identità.

    In questa speciale lista di alimenti “anti-age” tanta frutta e alcuni insospettabili. A cominciare dal tè verde, che riduce il rischio di tumori e disturbi al sistema cardiaco, e il salmone affumicato che, ricchissimo diomega-3, protegge i punti più estremi dei cromosomi e quindi rallenta l’avanzamento della vecchiaia. Tra le vecchie conoscenze delle buone abitudini a tavola, i tradizionali alimenti della dieta mediterraneamantengono posizioni salde. Pastaolio d’oliva, ma anche cereali integrali e verdure fanno bene al cuore e allungano la vita anche del venti per cento.

    Una buona norma per “allungarsi” la vita mangiando è assumere alimenti ricchi di antiossidanti, una buona difesa contro cancro e diabete. In questa speciale lista spiccano i mirtilli, mentre una buona abitudine per prevenire malattie respiratorie, cancro e malattie cardiache è quella di mangiare ogni giorno un po’ di frutta secca. Ovviamente vale sempre il caro vecchio principio di buon senso secondo cui la moderazione è la regola d’oro da applicare a qualsiasi dieta. Una massima tanto più valida quando si parla di vino, che secondo uno studio olandese allunga la vita di chi lo beve di ben cinque anni. Per evitare spiacevoli “effetti collaterali” e godersi appieno gli effetti anti invecchiamento, meglio limitarsi a mezzo bicchiere di rosso al giorno.