• 21 marzo 2018

    Benvenuta primavera, alla RSA OSA Bellagio la visita dei bambini

    Gli alunni della scuola primaria hanno incontrato gli ospiti e insieme a loro hanno realizzato delle farfalle

    Un'ospite della RSA Bellagio insieme ad una bambina al lavoro per realizzare le farfalle di primavera

    “Primavera vien danzando come una farfalla” recita una vecchia filastrocca dedicata alla stagione simbolo di rinascita e di risveglio della natura. E proprio le farfalle sono state le protagoniste dell'incontro di questa mattina tra gli ospiti della Residenza Bellagio e 40 alunni della scuola primaria della città, accolti nella struttura OSA per dare idealmente il benvenuto alla primavera.

     

    Un'iniziativa che ha rappresentato un momento di condivisione e di scambio di emozioni e parole tra giovani e anziani, ma anche un'occasione per divertirsi tutti insieme, intorno ad un tavolo, durante un'attività manuale pensata per stimolare fantasia e creatività. I ragazzi, accompagnati dalle loro insegnati, sono stati accolti con grande entusiasmo dagli ospiti della Residenza e insieme a loro si sono subito messi al lavoro per realizzare tantissime farfalle colorate, costruite con materiale di recupero come le pagine di vecchie riviste e fogli di cartoncino.

     

    “Per i nostri ospiti la visita degli studenti delle scuole costituisce sempre un'emozione particolare – raccontano le educatrici della RSA Bellagio – è stato bello vedere giovani e anziani collaborare insieme per realizzare le farfalle. Questa volta, infatti, abbiamo deciso di non preparare prima dei lavoretti da donare ai ragazzi ma di creare un momento di amicizia, di comunità e di integrazione sicuramente molto apprezzato da tutti i partecipanti”.