• 21 aprile 2016

    Casa Pastor Bonus, una nuova RSSA a Lecce

    Inaugurata nel 1994 da Papa Giovanni Paolo II, la struttura aprirà i battenti entro l'anno

    La RSSA Casa Pastor Bonus

    Una nuova Residenza Socio Sanitaria Assistenziale gestita da OSA aprirà i battenti entro l'anno in Puglia. Dopo la gestione di Casa Melissa e Villa Bianca a Mesagne, in provincia di Brindisi, la Cooperativa OSA gestirà una residenza anche a Lecce. La nuova RSSA si chiamerà Casa Pastor Bonus ed ospiterà pazienti con vari livelli di disabilità e deficit psico-fisici, di età compresa tra i 18 e i 64 anni, così come previsto dall'articolo 58 del Regolamento Regionale n. 4 del 2007.

     

    Inaugurato nel 1994 da Papa Giovanni Paolo II, in passato l'edificio è stato destinato ad una pluralità di funzioni. Nel corso degli anni è stato utilizzato come punto d'accoglienza per i migranti, come un polo dedicato al Mediterraneo e come casa vacanze per pellegrini e bisognosi. Ora la Casa Pastor Bonus di OSA è pronta a rispondere alle molteplici esigenze e richieste che arrivano dal territorio salentino. “Ci siamo interfacciati con l'amministrazione locale - racconta al telefono l'Avvocato Alessandro Dell'Aquila, consulente legale delle strutture di Mesagne e Lecce, nonché Dirigente Responsabile di quest'ultima - e stiamo valutando attentamente le esigenze e i fabbisogni dell'intero territorio. Abbiamo allo studio una serie di progetti che a breve dovrebbero diventare realtà con la creazione di un polo socio-sanitario e multifunzionale interfacciandoci e collaborando, chiaramente, con le realtà locali. Entro l'anno speriamo di poter inaugurare la struttura, abbiamo già attivato tutte le procedure amministrative e siamo molto fiduciosi”.


     

    Leggi l'articolo completo pubblicato sul numero 1/2016 di OSA News