• 6 marzo 2018

    Cooperative e sicurezza, l'intervento di Giuffrida al congresso Fnopi

    Il direttore sanitario OSA e componente del Comitato Assistenza Primaria all'evento degli infermieri italiani

    Il direttore sanitario di OSA e componente del Comitato Nazionale Assistenza Primaria di Federazionesanità Confcooperative, Francesco Giuffrida, è intervenuto questo pomeriggio al primo congresso Fnopi (Federazione Nazionale degli Ordini delle Professioni infermieristiche) in programma fino a domani, 7 marzo, all'Auditorium Parco della Musica di Roma. L'evento, articolato in una tre giorni di incontri e dibattiti, ha riunito nella Capitale circa 3.500 infermieri provenienti da tutta Italia. Giuffrida si è confrontato nel corso della tavola rotonda intitolata “Mondo del lavoro: esercitare in sicurezza” con esponenti del mondo sanitario, sindacale e istituzionale, analizzando come all'interno del mondo della cooperative vengono affrontate e garantite le tematiche relative alla tutela della salute degli infermieri e degli altri professionisti sanitari.

     

    “Lavoro in una cooperativa come OSA che vanta nella sua compagine sociale oltre 1.500 infermieri che ha iniziato negli anni '90 assistendo i pazienti affetti di Hiv a domicilio e che ha sempre trattato in maniera specifica le tematiche legate alla sicurezza, soprattutto nel settore dell'assistenza domiciliare. Ricordo, ad esempio, la battaglia che abbiamo condotto per l'utilizzo dei sollevatori per i pazienti a domicilio in modo da ridurre il rischio di movimentazione per gli infermieri o per i fisioterapisti che assistono le persone a casa”, ha affermato Giuffrida, ricordando come la creazione dell'Unità di Gestione del Rischio, del Comitato dei Sanitari e del sistema di gestione sulla sicurezza e della salute in ambito lavorativo proposto dal decreto legislativo 81/2008 “permettano di mettere a fattor comune risultati e buone pratiche e lavorino in maniera complementare in ambito cooperativo”. Il direttore sanitario di OSA e componente del Comitato Nazionale Assistenza Primaria di Federazionesanità ha sottolineato poi l'importanza della formazione. “Stiamo investendo sulla formazione del personale con master nel coordinamento e nella gestione del rischio per avere più persone possibili formate all'interno delle Unità Operative”.

     

    Secondo Giuffrida, inoltre, è fondamentale che “le cooperative siano parte attiva, pensante e tecnica anche all'interno delle strutture ospedaliere dove prestano il proprio servizio. Per questo, abbiamo sempre promosso e portato avanti campagne sulla sicurezza per la salute degli infermieri e del personale sanitario, come quelle degli anni passati sul morbillo e sulla tubercolosi, e partecipiamo attivamente alle riunioni delle Unità di Gestione del Rischio delle strutture ospedaliere in cui lavoriamo”.

     

    Al dibattito, oltre al direttore sanitario della Cooperativa OSA e membro del Comitato Nazionale Assistenza Primaria di FederazioneSanità, hanno partecipato Pasquale Di Palma (Dirigente medico INAIL); Franco Massi (Presidente Uneba); Emmanuel Miraglia (Componente esecutivo e past president AIOP); Barbara Mangiacavalli (presidente nazionale Fnopi); Francesco Ripa di Meana (Presidente Fiaso); Franco Vallicella (Componente Comitato centrale Fnopi). I lavori, a cui hanno preso parte anche rappresentati delle organizzazioni sindacali di settore, sono stati moderati da Giuliano Giubilei (Giornalista RAI).