• 29 gennaio 2016

    Da Lonely Planet una guida per viaggiare senza barriere

    Si chiama "Accessible Travel Online Resources" ed è scaricabile dal sito della casa editrice gratuitamente

    Da Lonely Planet una guida per viaggiare senza barriere

    Si chiama “Accessible Travel Online Resources” (Risorse online sul turismo accessibile) ed è la guida realizzata in lingua inglese da Lonely Planet per viaggiare senza barriere. L'e-book, frutto del lavoro dell'australiano Martin Heng, verrà aggiornato ogni 2 anni e si può scaricare, gratuitamente, in formato pdf, dal sito della casa editrice. Al suo interno sono contenuti indirizzi di enti pubblici e del turismo nazionale e locale, informazioni utili su organizzazioni turistiche e associazioni impegnate nel sociale, esperienze di viaggio tratte da quasi 50 blog personali, riferimenti di agenzie e tour operator specializzati nei viaggi accessibili. Il tutto suddiviso per più di 40 Stati nel mondo.

     

    Sfogliando la guida si può, ad esempio, scoprire che nel Parco nazionale di Yosemite, negli Stati Uniti, sono attive navette gratuite che accompagnano i visitatori con difficoltà di movimento nei punti panoramici o a vedere le cascate, che in Giappone i trasporti pubblici sono completamente privi di barriere architettoniche, così come le stazioni che sono dotate di ristoranti e servizi accessibili. Non mancano poi informazioni utili sulle capitali europee: a Barcellona, in Spagna, esistono tour operator specializzati in visite guidate alla città che includono immersioni subacquee e un giro in mongolfiera, mentre in Svezia ci sono circa 3.900 strutture accessibili. “Questa raccolta di risorse online non pretende di essere esaustiva - si legge nell'introduzione - ma è un buon punto di partenza e può essere di aiuto non solo per programmare un viaggio ma anche per trovare strutture adatte una volta arrivati a destinazione”.

     

    Per scaricare la guida clicca qui oppure visita lo shop online della Lonely Planet