• 13 Novembre 2013

    Disabili, è Pistoia la città italiana più accessibile

    Il capoluogo toscano è stato premiato, insieme ad altri 18 centri europei, per la sua attenzione ai turisti con handicap

    Percorsi per persone con difficoltà motorie nel centro storico, aree pedonali e unmuseo tattile per i non vedenti. Sono queste le misure messe in campo dalla provincia di Pistoia per accogliere i turisti diversamente abili. Gli sforzi del capoluogo toscano sono stati premiati dalla Commissione europea che gli ha conferito il premio Eden. Il riconoscimento, giunto alla sesta edizione, quest’anno è stato conferito a quelle città che hanno compiuto passi in avanti nel percorso che porta a un turismo sempre più sostenibile e accessibile a tutti, disabili e non.

     

    Diciannove in tutto le città premiate: oltre a Pistoia hanno ottenuto il riconoscimento: la valle di Kaunertal col suo parco naturale in Tirolo, Austria; Ottignies-Louvain-la-Neuve in Belgio; il distretto di Svetvincenat, in Croazia; il comune di Polis Chrysochous a Cipro; il centro di  Lipno, in Repubblica Ceca; la città di Haapsalu, in Estonia; il parco regionale di Morvan, in Francia; il comune di Maratona, in Grecia; Caposvar e la zona dello Zselic, in Ungheria;  la cittadina di Cavan e il suo circondario, in Irlanda; Liepaya, in Lettonia; Telsiai, in Lituania; l'area verde di Horsterwold, nei Paesi Bassi; Irzemysl, in Polonia; Yurilovca, in Romania; la regione di Lasko, in Slovenia; il parco naturale delle montagne del Guara, in Spagna e il distretto di Tarakl, in Turchia.

    Nello specifico, sono cinque i criteri che la giuria ha considerato quest'anno per l’assegnazione del premio: le città, aree o regioni dovevano dimostrare di essere libere da barriere architettoniche,accessibili con un trasporto pubblico adattato anche a persone con disabilità o a mobilità ridotta, di avereservizi di alta qualità forniti da personale qualificato, offrire una vasta gamma di attività inclusive per le categorie più vulnerabili di cittadini e che avessero una strategia di marketing e siti di informazioni e prenotazioni accessibili a tutti.

    Ritornando a Pistoia, questa la motivazione che accompagnava il riconoscimento: “A pochi chilometri da altre località famose come Firenze o Pisa, la provincia di Pistoia è una vera scoperta. Ovunque i visitatori guardano, trovano la natura e arte fianco a fianco in armonia. La Provincia di Pistoia, inoltre, ha elaborato una serie di proposte di itinerari nel centro storico della città, che includono informazioni specifiche sull’accessibilità per chiunque abbia una disabilità fisica. Il centro della città, infine, è facilmente visitabile in sedia a rotelle ed è chiuso al traffico in molte aree”.