• 22 maggio 2017

    FederazioneSanitÓ alla settantesima Assemblea Mondiale della SanitÓ

    L'evento inizia oggi a Ginevra e vede la partecipazione di importanti esponenti scientifici e istituzionali

    FederazioneSanitÓ alla settantesima Assemblea Mondiale della SanitÓ

    Ci sarà anche FederazioneSanità tra i partecipanti alla settantesima Assemblea Mondiale della Sanità che inizia oggi, 22 maggio, a Ginevra e a cui prenderanno parte le più alte autorità politiche e gli esponenti scientifici più importanti impegnati nel settore sanitario. L'appuntamento, che rappresenta l'organo legislativo dell'Organizzazione Mondiale della Sanità, si concluderà mercoledì 31 maggio.

     

    “FederazioneSanità, in virtù del suo prestigioso curriculum scientifico – si legge sul sito della federazione aderente a Confcooperative - ha individuato quale suo delegato Matteo Bertelli, Consigliere Nazionale e Presidente della cooperativa MAGI Euregio, medico genetista impegnato nel campo della ricerca, della diagnosi e della cura delle patologie genetiche rare. Non solo, il Consigliere Bertelli da anni porta avanti un'intensa attività di collaborazione scientifica con università, istituti e centri di ricerca in diversi Paesi del mondo. Per questo è stato identificato quale candidato ideale per partecipare ad un incontro tematico in cui, il 23 maggio, in cui saranno discusse idee e proposte per definire un progetto di sviluppo della cooperazione sanitaria in Africa, in particolare Camerun e Kenya”.

     

    Oltre a FederazioneSanità parteciperanno, in rappresentanza delle rispettive organizzazioni Jean-Pierre Girard (Sommet International des Coopératives); Grabriella Sozanski (Alliance for Health Promotion); Eric Comte, (Centre international de recherche et d'enseignement de soins, CIRES); Alexander Schulze (Federal Department of Foreign Affairs of Swiss); Guy Tchami, (International Labour Organization, co-op unit); Siddharth Srivastava, (Swiss Tropical and Public Health Institute); Willy Tadjudje, (researcher on Cooperative in Africa).  

     

    Per informazioni e approfondimenti cliccate qui