• 3 ottobre 2016

    Festa dei nonni, protagonisti gli iscritti dei Csa OSA di Frosinone

    Musica, incontri con i bambini, esposizione delle foto di ieri e di oggi i momenti più belli della manifestazione

    La Festa dei nonni con gli iscritti dei Csa OSA di Frosinone

    Una due giorni dedicata alla Festa dei nonni è stato l’evento organizzato a Frosinone, sabato 1 e domenica 2 ottobre, dai Centri sociali anziani (Csa) di Frosinone gestiti dalla Cooperativa OSA alla Villa Comunale.

    Numerosa la partecipazione degli alunni delle scuole elementari all’appuntamento di sabato mattina in cui gli iscritti dei Csa hanno raccontato le storie di ieri e di oggi, la loro quotidianità rispetto a quella dei loro nipoti, dai giochi, alla scuola, al rapporto con le tecnologie, al ruolo in famiglia. A supporto delle loro testimonianze, è stata allestita una mostra fotografica, ideata e realizzata dal Centro ‘I Girasoli’ di Madonna della Neve, che ha messo a confronto non solo i quartieri di oggi e di domani ma anche i nonni moderni con quelli di una volta.

    “L’entusiasmo dei bambini è stato fantastico - ha raccontato Roberta D’Alatri, una delle coordinatrici dei Csa - e ha dimostrato come il rapporto intergenerazionale sia sempre sorprendente ed emozionante. I bambini hanno risposto positivamente agli spunti di riflessioni dei ‘nonnini’ e l’incontro è stato un momento di scambio interattivo emozionante e coinvolgente”.

    Per la giornata di domenica, animata dall’esibizione musicale di Giovanni Antonucci con l’organetto e dalla presenza di pagliacci e balloon art, è stato organizzato un banchetto per 550 persone.

    “Ringraziamo l’intera équipe di lavoro per l’impegno, la motivazione, l’entusiasmo e la riuscita - concludono Loredana e Roberta - e in particolare le operatrici Anna, Gianna, Anna Rita, Rosalba, Tiziana, Anna, Enza, Maria, Tullia, Loredana, che hanno permesso a tutti i nonni di festeggiare una ricorrenza così importante in compagnia di bambini, famiglie e amici. Grazie anche al responsabile della divisione Sociale Marcello Carbonaro e all’assistente sociale Paola Di Dario per aver preso parte alla manifestazione”.

     

    La storia della Festa dei nonni. In Italia la festa ricorre il 2 ottobre perché è il giorno in cui la Chiesa cattolica celebra i cosiddetti “angeli custodi”. Si tratta di una ricorrenza informale di introduzione recente, almeno nel nostro Paese, ovvero da quando è in vigore una legge apposita, del 2005 che recita che la Festa dei nonni serve a celebrare “l’importanza del ruolo svolto dai nonni all’interno delle famiglie e della società in generale”. Secondo la legge regioni, province e comuni hanno il compito di organizzare per la Festa dei nonni iniziative ed eventi che servano alla “valorizzazione del ruolo dei nonni”. Non è prevista la chiusura delle scuole, anzi la legge chiede che vengano promosse iniziative per approfondire le ‘tematiche relative alle crescenti funzioni assunte dai nonni nella famiglia e nella società’.