• 22 maggio 2018

    Governo, Milanese: Ripensare Sistema Sanitario Nazionale

    Il presidente di OSA e di FederazioneSanità: "Pensare alla cronicità e dare il giusto spazio all'assistenza primaria"

    “Penso che il nuovo Governo avrà un tema essenziale su cui riflettere. Basti pensare che l’ultima legge di riforma del Sistema Sanitario Nazionale risale al 1992. Occorre mettersi seduti e ripensare l’intero Sistema”. Lo ha detto Giuseppe Milanese, presidente della Cooperativa OSA e di FederazioneSanità Confcooperative, intervistato dall’agenzia di stampa Dire.

     

    “Il Sistema sanitario nazionale - ha spiegato - nacque e fu immaginato in questo modo per combattere l’acuzie, e secondo me anche per facilitare gli erogatori. Oggi bisogna pensare alla cronicità e ai cittadini, dando il giusto spazio all’assistenza primaria che è ancora lasciata indietro. È necessario stabilire i ruoli di ciascun attore e dunque individuare bene cosa fa lo Stato. Ad oggi si passa dal pendolo dello statalismo a quello del liberismo: a mio avviso deve esserci una via di mezzo. Diventa necessario programmare e controllare, e inoltre avere degli erogatori di servizi che facciano il loro lavoro avendone i requisiti per farlo”.

     

    “Una riforma di sistema, dunque, che è necessaria - ha concluso Milanese - e per questo mi auguro che avremo un Governo presto, perché è già tardi per tutte quelle persone che hanno bisogni reali sul territorio”.


     

    Fonte: dire.it