• 18 settembre 2019

    Grande successo per la festa danzante dei Centri Sociali Anziani OSA

    A Frosinone, nella struttura dedicata a Karol Wojtyla, un appuntamento nel segno dell’integrazione

    Un momento della festa danzante dei Centri Sociali Anziani OSA a Frosinone

    Grande successo per la festa danzante organizzata lo scorso 13 settembre dal Centro Sociale Anziani intitolato a Karol Wojtyla a Frosinone. L’appuntamento ha coinvolto in buon numero anche gli iscritti delle altre strutture (sono 6 in totale) che la Cooperativa OSA gestisce nel capoluogo ciociaro e ha visto l’adesione convinta degli abitanti del quartiere Cavoni, dove si trova appunto il Centro.

     

    MUSICA, GIOCHI E DIVERTIMENTO. Un evento quello della struttura in memoria di San Giovanni Paolo II che si è svolto nel segno dell’integrazione tra i sei Centri Anziani cittadini e i residenti e che, come sempre, ha alternato grande divertimento, grazie all’animazione musicale del Maestro Mario Marchetti, a momenti di socialità con le premiazioni dei tornei di tresette e briscola e la sfida al tavolo di Burraco tra alcuni iscritti. Oltre a scatenarsi in balli di gruppo e danze, tutti i partecipanti hanno anche assaggiato le deliziose pietanze offerte per cena, con una mozione particolare per le crostate preparate e offerte dalle signore del Centro di Cavoni.

     

    INCONTRO E SOCIALIZZAZIONE. “Tradizionalmente – racconta l’operatrice OSA, Tiziana - la festa si è consolidata come un’importante occasione di inclusione, un evento a cui i residenti richiamati dalla musica, dal divertimento, dall'accoglienza partecipano attivamente. Il Centro del quartiere Cavoni ha spazi assai limitati e per questo la piazza si è trasformata ancora una volta in un grande spazio di incontro, scambio e socializzazione”.