• 3 ottobre 2018

    I Centri anziani OSA di Frosinone raccontano i nonni di ieri e di oggi

    La festa ha coinvolto 500 partecipanti che si sono riuniti presso il Palazzetto dello Sport del capoluogo ciociaro

    Festa dei nonni per gli iscritti dei sei Centri sociali anziani di Frosinone gestiti da OSA

    ‘I nonni di ieri. I nonni di oggi’. È il tema della rappresentazione teatrale, messa in scena da alcuni iscritti dei sei Centri sociali anziani (Csa) di Frosinone, che ha aperto la Festa dei nonni il 2 ottobre 2018.
     

    “Un gruppo di anziani - ha spiegato Annarita, referente dei Csa OSA - ha interpretato i nonni di ieri mostrando le attività tipiche in cui erano impegnati mentre passavano il tempo con i nipotini: dal lavoro a maglia al suono di uno strumento come la fisarmonica. Un altro gruppetto di iscritti, invece, si è calato nel ruolo di nonno moderno che usa tablet e cuffie stando al passo tecnologico con i nipoti”.
     

    Organizzata dal Comune di Frosinone presso il Palazzetto dello Sport di Frosinone che è stato allestito dalle operatrici OSA, la serata è stata un grande successo grazie anche alla fattiva collaborazione dei Comitati dei Centri. Presenti circa 500 persone tra nonnini, rappresentanti dell’Amministrazione comunale e personale della Cooperativa.
     

    Dopo la cena curata dalla Confartigianato, la festa è stata animata dalla musica e dall’esibizione del gruppo dei balli popolari ed è culminata con la degustazione di una mega torta dedicata a tutti i nonni.
     

    “Per valorizzare l’impegno profuso durante i vari laboratori di creatività - ha riferito Annarita - abbiamo esposto i lavori di cucito, intarsio, decorazione e pittura realizzati a mano durante l’anno dagli stessi iscritti che sono stati molto apprezzati da tutti”.
     

    Una festa molto attesa come ogni anno “perché è un momento per stare tutti insieme. - commenta la responsabile dei Centri sociali anziani Roberta - Un’occasione preziosa di scambio, di socializzazione, di integrazione con il territorio dove i nostri nonni sono protagonisti. Il nostro obiettivo è sempre quello di farli sentire coccolati e festeggiarli con la nostra vicinanza e il nostro buon umore! Facciamo tanti auguri, anche di buona guarigione, al nostro caro Mario Marchetti, assente durante la festa ma sempre presente nei nostri cuori”.
     

    Anche Marcello Carbonaro, responsabile della Divisione Sociale della Cooperativa, ha rivolto un caloroso saluto alla platea e ha ringraziato le operatrici OSA riconoscendo “il grande lavoro svolto dall’équipe di lavoro che ha dimostrato ancora una volta motivazione, impegno e attenzione”.