• 2 settembre 2015

    Ictus, diagnosi in 10 minuti con l'elmetto tecnologico

    Realizzato da un team di ricercatori svedesi e giŗ testato su oltre 500 persone

    » nato in Svezia l'elmetto hi-tech in grado di diagnosticare un ictus in 10 minuti

    È nato in Svezia l'elmetto hi-tech in grado di diagnosticare un ictus in soli 10 minuti. Realizzato da una spin off della Chalmers University of technology di Goteborg, è simile ad un caschetto da ciclista e utilizza microonde che analizzano il tessuto cerebrale. L'apparato tecnologico è inoltre in grado di distinguere fra la forma ischemica dell'attacco e quella emorragica così da mettere in atto tempestivamente il trattamento più mirato.

    I risultati di due trial clinici condotti su oltre 500 persone hanno fornito risultati promettenti, secondo un report del National Institute for Health Research britannico, tanto che l'elmetto potrebbe essere introdotto in Gran Bretagna già entro l'anno. Secondo Richard Perry, consulente neurologo all'University College di Londra, citato dal Daily Mail, "i primi dati sono incoraggianti, ma basati ancora su piccoli numeri. Sarebbe quindi necessario raccogliere ulteriori informazioni prima di lasciare che il nuovo device guidi le decisioni cliniche".

    In un primo momento lo strumento non sarà utilizzato di routine, ma le sue proprietà fanno ben sperare. Nel Regno Unito, infatti, l'ictus rappresenta la terza causa di morte e la prima di disabilità neurologica. Uno stroke su 4 si conclude con un decesso, mentre negli altri casi produce danni a volte permanenti. Come contro l'infarto, nella lotta all'ictus il tempo è fondamentale, considerando che nella fase iniziale dell'attacco muoiono circa 2 milioni di cellule cerebrali al minuto.