• 5 luglio 2018

    Il dono offerto al Papa dal Centro semiresidenziale OSA Majorana

    Si tratta di un libro artigianale di grande formato che raccoglie i pensieri e le preghiere rivolte al Santo Padre

    Il dono realizzato dai ragazzi del Centro semiresidenziale OSA di via Majorana

    In occasione dell’incontro con Papa Francesco, organizzato dalla Cooperativa OSA lo scorso 24 giugno a Roma presso il Casale 4.5 per parlare del progetto ‘Durante e dopo di noi. Casa OSA’, i ragazzi del Centro semiresidenziale di via Majorana hanno realizzato artigianalmente, insieme agli operatori, un dono per il Santo Padre nell’ambito di un progetto riabilitativo del servizio educativo.
     

    “Si tratta di un libro artigianale di grande formato - ci spiegano le educatrici Emanuela De Cicco e Carmen Ferrara - ripartito in quattro pagine e realizzato con le tecniche della pittura, del collage, del decoupage e del pop-up utilizzando anche materiale di riciclo. Due di queste pagine raccolgono i pensieri e le preghiere personali rivolte al Pontefice in forma epistolare. Per la scelta dei colori e la realizzazione grafica i ragazzi si sono impegnati molto, ponendo cura e attenzione in ogni dettaglio”.
     

    Il momento della consegna del dono al Pontefice da parte di due ragazzi del Centro è stato molto emozionante e Papa Francesco si è soffermato su ogni singola pagina ammirando anche il disegno di un grande rosario i cui grani sono stati realizzati con le impronte dei ragazzi con grave disabilità.
     

    Il libro chiude con una bellissima frase “Preghiamo per te” dedicata al Santo Padre e corredata da una poesia scritta proprio da un’assistita del Centro, Laura B.:
     

    Ti faccio una preghiera
    Per dirti che il Signore
    Ti protegga sempre
    Speriamo che ti tenga
    Sempre in vita
    Grazie che ci hai donato
    In mezzo a noi
    La tua tenerezza
    E il tuo sguardo
    Dio ti aiuta sempre
    Grazie di cuore