• 19 Gennaio 2015

    Il Frosinone Calcio in visita al Centro sociale integrato gestito da OSA

    I ragazzi seguiti nella struttura del capoluogo ciociaro potranno conoscere i beniamini della squadra locale

    I ragazzi del Csi di Frosinone gestito da OSA incontreranno la squadra della città

    Mercoledì 21 gennaio la squadra di calcio del Frosinone  farà visita ai ragazzi del Centro sociale integrato della città. Per gli ospiti della struttura gestita da OSA sarà una giornata da ricordare. 

    Oltre agli ospiti del Csi sarà presente anche una delegazione delle persone seguite in un'altra realtà del capoluogo laziale, il Centro diurno “Emanuele Fanella”.

    Gli ospiti di queste due strutture, dunque, avranno la possibilità di conoscere i loro beniamini; i calciatori gialloblu, invece, potranno vedere due tra le più importanti realtà che operano nel panorama provinciale dei servizi di welfare. L'incontro nasce dall'appello fatto dalla Lega di Serie B (categoria in cui milita il Frosinone Calcio), che sta promuovendo una serie di iniziative che vogliono riportare l'attenzione sulle persone diversamente abili.

    I ragazzi del Csi e del Centro diurno “Fanella” hanno accolto la notizia con entusiasmo. Le due strutture, inoltre, hanno anche due formazioni di calcio 5 e certamente non vorranno perdere l’occasione per fare qualche ‘palleggio’ con i giocatori gialloblu, che in campionato sono secondi in classifica.

    “Siamo davvero entusiasti di questa iniziativa che vede insieme Frosinone Calcio e gli ospiti delle due strutture – commentano Antonino Arena e Marcello Carbonaro, rispettivamente presidente del Consorzio Parsifal e referente territoriale della Cooperativa OSA, le due organizzazioni che gestiscono i due centri per conto dei comuni di Alatri e Frosinone -. Vogliamo con l’occasione far giungere un sentito ringraziamento al presidente Maurizio Stirpe per questa giornata che certamente sarà ricordata a lungo dai nostri ragazzi”.