• 21 settembre 2016

    In programma tante nuove attività per il Csi e il Ga OSA a Frosinone

    Anna: “Fiera degli operatori e dei nostri partner che lavorano sempre con il sorriso, il cuore e l’entusiasmo”

    Alcuni dipinti realizzati dai ragazzi del Centro

    Le attività estive del Centro sociale integrato per Disabili e Minori (Csi) e del Gruppo Appartamenti (GA) - Area sociale di Frosinone gestiti da OSA sono giunte al termine.
     

    Mentre sono ancora vivi i ricordi e le immagini delle belle e divertenti giornate trascorse insieme all’aria aperta, i ragazzi hanno ripreso le consuete attività con i laboratori all’interno del Centro: falegnameria, arte pittorica, cucito e cucina che, se possibile, saranno portati anche all’esterno della struttura.
     

    Tante le novità in programma. “Dal mese di ottobre - racconta Anna Caterina Fabrizi, responsabile del Csi e del GA, i ragazzi, insieme agli anziani dei Centri Sociali di Frosinone, in collaborazione con gli operatori e gli ospiti delle altre realtà della Divisione sociale OSA, realizzeranno il progetto ‘Murales’ presso la sede dell’Associazione di Capitano Ultimo al Parco della Mistica a Roma. Nella nostra città, invece, grazie alla collaborazione avviata con l’Accademia di Belle Arti, siamo in procinto di realizzare dei lavori di pittura e un murales in aree pubbliche, visibili a tutta la cittadinanza”.
     

    L’estate è ormai alle porte, insomma, ma la responsabile del Csi e del GA ci tiene a ringraziare tutte le persone che hanno reso possibile la perfetta organizzazione delle attività tra giugno e agosto: “Grazie ai gestori dell’Adventur Camp Resort di Collepardo e in particolare ad Anna Lazzari che, insieme agli operatori OSA, sempre con il sorriso sulle labbra, ha accolto e ospitato i nostri ragazzi adattando tutte le attività alle loro esigenze. In particolare, hanno riscosso grande successo il laboratorio delle erbe, dei fiori di lavanda e la raccolta del miele e il momento del pranzo dove i ragazzi hanno potuto assaggiare gustosi piatti della cucina ciociara.
     

    Grazie allo staff del parco acquatico Park Club dove I nostri ragazzi - prosegue Caterina - si sono misurati sfidando l’altezza della nuova attrazione, Monte Bianco, hanno vissuto e condiviso emozioni e nuove esperienze insieme agli altri loro coetanei, uniti dalla voglia di divertirsi.
     

    Ringrazio, con tutto il cuore, anche gli operatori Tonino, Randolfo, Simona, Antonella, Laura, Dario, Marcella, Barbara e le giovani Antonella e Melania. Tutti, come sempre, hanno lavorato con dedizione e spirito di collaborazione, punti di forza che contraddistinguono proprio la Cooperativa OSA e la nostra équipe”.