• 10 maggio 2017

    Infermieri, indagine Censis: fiducia degli italiani all'84%

    Le persone si fidano soprattutto quando, una volta fuori dall'ospedale, hanno bisogno di assistenza

    Secondo un'indagine del Censis l'84% degli italiani si fida degli infermieri

    L'84,7% dei cittadini italiani dichiara di fidarsi degli infermieri che, nel nostro Paese, sono oltre 440 mila e rappresentano più del 47% della forza lavoro in campo sanitario. Ad avere maggiore fiducia in questa figura professionale sono gli ultra 65enni (90%), le persone che vivono sole (89%), le famiglie con ultra 65enni (84,7%) e con minori (82%). Inoltre, i cittadini si fidano e si affidano agli infermieri soprattutto quando, una volta fuori dall'ospedale, hanno bisogno di assistenza.

     

    È questa la fotografia scattata dal Censis in un'indagine inedita che sarà presentata domani, 11 maggio, a Roma (sede Enpapi, Ente previdenziale degli infermieri, via Alessandro Farnese, 3).

     

    I NUMERI. Nel corso del 2016 oltre 12,6 milioni di utenti si sono rivolti privatamente a un infermiere, pagando di tasca propria. Una cifra che fa il paio con il numero di professionisti necessari per garantire un servizio in linea con i bisogni dei cittadini. All'appello mancano infatti almeno 50mila unità, di queste circa 20mila sarebbero necessari alla copertura dei turni secondo le regole sull'orario di lavoro dettate dall'Unione Europea negli ospedali. Mentre gli altri 30mila servono per soddisfare la domanda di assistenza sul territorio.

     

    SUL TERRITORIO. A pesare è soprattutto la distribuzione degli infermieri su scala regionale che sconta i tagli e le razionalizzazioni del personale legate alla spesa. Secondo l'analisi condotta dalla partnership tra Ipasvi (la Federazione Nazionale Collegi Infermieri) e Istat, infatti, nel 2015 la media italiana è di 2,8 infermieri per 100 abitanti. Se si entra nel dettaglio delle singole regioni si nota come, ad esempio, in Liguria ce ne siano 3,4 e solo 2,1 in Campania. Anche la relazione del Centro Studi Ipasvi sarà presentata contestualmente all'analisi Censis domani, a partire dalle ore 13, presso la sede di Enpapi.

     

    GIORNATA INTERNAZIONALE. Venerdì 12 maggio si celebrerà invece in tutto il mondo la Giornata Internazionale dell'Infermiere. L'evento è stato istituito dall'International Council of Nurses, la federazione che riunisce più di 130 associazioni nazionali in rappresentanza di 13 milioni di professionisti, per ricordare la nascita di Florance Nightingale, fondatrice delle scienze infermieristiche moderne. Sono previsti appuntamenti e iniziative in Italia e nel mondo.