• 22-07-2019

    Insieme per abbattere ogni barriera

    In tanti hanno affollato il giardino del centro diurno “Le Tamerici” di Latina per la festa “Aggiungi un posto a tavola”

    Una serata all’insegna del divertimento, della gioia e della condivisione in cui ospiti, famiglie, operatori socio-educativi, abitanti di Borgo Sabotino, rappresentanti delle istituzioni e del mondo dell’associazionismo e del volontariato pontino, si sono ritrovati nel giardino del Centro diurno “Le Tamerici” , gestito dalla Cooperativa OSA, per festeggiare insieme alla struttura, che con le sue attività e laboratori offre un’opportunità di integrazione e di crescita a decine di persone disabili, affiancando le loro famiglie nella quotidianità.

    “Aggiungi un posto a tavola”, nella sua seconda edizione, ha riscosso grande successo. La risposta da parte del territorio all’invito del Comune di Latina e della Cooperativa OSA è stata significativa e partecipata: oltre duecento sono stati i cittadini che hanno trovato posto attorno alle tavolate imbandite e allestite per l’occasione. Gli assistiti hanno contribuito ad allestire gli spazi del giardino con amore e creatività.

    Tutti si sono dati da fare per assicurare la riuscita dell’iniziativa. A cominciare dalla rete del vicinato che si è affiancata al personale della struttura per organizzare la cena. Gli operatori OSA del centro diurno hanno provveduto al barbecue, cucinando e servendo ai tavoli bruschette e carne alla brace.

    Non sono mancati anche momenti di spettacolo grazie al maestro Lukas Hoti, che ha allietato i presenti con le note del suo violino e alla grazia di Simona, maestra di ballo della scuola “Dea della Danza” di Latina, che ha animato fino a notte tarda lo spazio discoteca, coinvolgendo giovani e meno giovani a seguire i suoi passi al ritmo di Alligalli e lambade.

    Alla serata hanno partecipato in un clima semplice e conviviale anche il primo cittadino di Latina Damiano Coletta e l’assessore al welfare Patrizia Ciccarelli con i rispettivi staff. A loro e a tutti i partecipanti va il ringraziamento della Cooperativa OSA: un forte incoraggiamento per andare avanti e migliorare il servizio.