• 14 novembre 2019

    Kristian Gandolfo ricevuto al Quirinale con gli atleti paralimpici

    Il cestista della squadra OSA I Ragazzi di Panormus ha partecipato all’incontro con il Presidente Mattarella

    Un selfie per Kristian assieme al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella

    “Aver incontrato insieme ai miei compagni della Nazionale italiana il nostro Presidente è stata un'emozione unica e indimenticabile”. Sono le parole pronunciate, a caldo, da Kristian Gandolfo, 15enne cestista paralimpico della squadra palermitana ‘OSA I Ragazzi di Panormus’, la compagine di basket in carrozzina sostenuta nella sua attività dalla Cooperativa, che questa mattina è stato ricevuto dal Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, insieme agli altri atleti a coronamento di un anno carico di successi per l'intero movimento sportivo paralimpico.

     

    Kristian ha partecipato alla cerimonia con il Capo dello Stato nella preziosa Sala degli Specchi del Quirinale insieme ad una folta rappresentanza di atleti italiani che hanno portato a casa 50 podi ai mondiali di nuoto di Londra e ben 44 medaglie nel corso dei Giochi Europei di basket in carrozzina, svolti a Lahti, in Finlandia, nel giugno scorso. Ed è proprio nel corso della rassegna continentale ‘European Para Youth Games’ che il giovane cestista palermitano ha esordito con la maglia azzurra contribuendo al raggiungimento della medaglia d'argento.

     

    “È difficile esprimere con le parole le soddisfazioni e i riconoscimenti che ho avuto la fortuna di ottenere in questo anno di sport e che auguro di cuore possano conseguire anche tutti i ragazzi della mia età che come me praticano il basket in carrozzina per migliorare la propria condizione fisica e crescere attraverso la pratica sportiva”, racconta ancora Kristian, senza nascondere l'emozione per questo importante riconoscimento.

     

    "Grazie per la vostra attività, grazie per le vostre capacità, grazie per il vostro impegno. Siete una magnifica rappresentazione dell'Italia", afferma il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, rivolgendosi ai presenti. "Avete dato un grande contributo con questi risultati, avete fatto risuonare tante volte l'inno nazionale ma il contributo che date alla vita quotidiana è altrettanto importante: il nostro paese cresce insieme a voi”.