• 27 dicembre 2016

    Le feste di Natale per gli utenti della CRAP OASI a Vico del Gargano

    Tanto divertimento al Villaggio di Babbo Natale con i lavoretti fatti a mano durante il laboratorio di arte-terapia

    I lavoretti realizzati a mano dai ragazzi del CRAP OASI di San Nicandro insieme agli operatori OSA

    Bigliettini di auguri e piccoli manufatti con i materiali di scarto come plastica, carta e stoffa sono gli oggettini realizzati dagli utenti della Comunità Riabilitativa Assistenziale Psichiatrica (CRAP) di Vico del Gargano, in provincia di Foggia, per il laboratorio di arte-terapia. Come ogni anno, gli ospiti si sono divertiti a scegliere, insieme agli operatori, i materiali e la tecnica da utilizzare. Sono stati entusiasti di lavorare in gruppo per raggiungere un obiettivo comune.
     

    “I benefici generali di questo intervento riabilitativo - ci spiega l’educatrice Armida - sono il senso di rilassamento e l’aumento dell’autostima, grazie al feedback positivo dovuto al piacere di creare, il sostegno alla partecipazione sociale e lo scioglimento delle ansie e delle preoccupazioni grazie all’immediato senso di soddisfazione personale”.
     

    Inoltre gli utenti, prima di Natale, hanno partecipato al tradizionale mercatino ‘Villaggio di Babbo Natale’ all’interno della Villa comunale del paese per facilitare l’integrazione nel tessuto sociale di appartenenza. È stato allestito un banchetto di artigianato amatoriale con tutti gli oggettini realizzati durante il laboratorio. 
     

    “In occasione della festa di Natale che abbiamo organizzato in struttura insieme a parenti, amici e associazioni, abbiamo consegnato dei piccoli pensierini ai nostri ragazzi - conclude Armida - ci siamo emozionate nel vedere le loro reazioni di gioia e stupore. I loro sorrisi sono stati il grazie più bello che potessimo ricevere”.