• 23 ottobre 2018

    Mototerapia con i ragazzi dei Centri diurni OSA di Latina

    Un'esperienza che arricchisce gli assistiti e che favorisce la nascita di nuove amicizie sul territorio

    La mototerapia regala grandi emozioni ai ragazzi dei Centri diurni di Latina gestiti da OSA

    ‘La mototerapia non guarisce ma riesce a rubare del tempo alla malattia’ è lo slogan dell’evento a cui hanno partecipato, il 19 ottobre, presso il Circuito internazionale ‘Il Sagittario’, i tre Centri diurni di Latina gestiti da OSA ‘Le Tamerici’, ‘Salvatore Minenna’ e ‘Casal delle Palme’.
     

    Gli utenti, accompagnati dagli operatori della Cooperativa, hanno vissuto questa esperienza nuova e adrenalica con una carica di energia gioiosa e vitale. Trascorrere una giornata al di fuori del consueto ambiente, ha offerto ai partecipanti l’opportunità di scoprirsi e di sperimentare nuove emozioni.
     

    “La partecipazione ad attività come questa - spiega Rosaria, la coordinatrice OSA del Centro ‘Le Tamerici’ - abbraccia interamente la nostra filosofia di indirizzare il lavoro non solo verso i ragazzi e le loro famiglie; ma anche di promuovere un cambiamento nella rappresentazione sociale del concetto di riabilitazione e di lavoro con persone con disabilità. Il nostro obiettivo è favorire sia il recupero e il mantenimento delle abilità psico-fisiche sia il benessere scaturito dal rapporto con gli altri e dal divertimento”.
     

    I ragazzi si sono divertiti tantissimo durante il giro in moto e sono rimasti affascinati dalla diversità delle moto che hanno corso in pista.
     

    “Tutto è avvenuto in sicurezza - precisa Rosaria - grazie a motociclisti e operatori volontari che hanno messo a disposizione il loro tempo e le loro capacità, convinti dei benefici che un’esperienza simile ha su ragazzi e bambini con disabilità”.