• 23 febbraio 2017

    Nontiscordardimé, gli appuntamenti delle unità mobili Junior e Senior

    Prosegue nelle parrocchie di Roma l'attività del progetto nato per portare assistenza ai bambini e agli anziani

    Le unità mobili del progetto Nontiscordardimé

    Dal quadrante est della Capitale a Prima Porta, dalla Casilina a Casetta Mattei. Le due unità mobili del progetto Nontiscordardimé proseguono il loro viaggio per le parrocchie di Roma, nelle periferie, per portare assistenza e solidarietà ai bambini e agli anziani più bisognosi. Raddoppiano gli sforzi e raddoppia l'impegno del progetto voluto dalla Cooperativa OSA con la collaborazione di diversi partner che hanno deciso di fare rete, insieme, per aiutare chi vive in condizioni di disagio.

     

    Ne è un esempio l'unità mobile Junior che si muove ormai per le strade della Capitale da un anno e che nel suo periodo di attività ha aiutato circa 1000 bambini italiani e stranieri. In campo e sul campo, insieme agli infermieri della Cooperativa OSA, ci sono anche i medici dell'Ospedale Pediatrico Bambino Gesù, con il sostegno di BCC Roma e FondoSviluppo Confcooperative. Oggi, a partire dalle 15.30 circa, il camper con i bambini colorati farà tappa di fronte alla parrocchia di Santa Maria della Fiducia, sulla via Casilina all'altezza del civico 1837. Il giorno successivo, venerdì 24, sempre nel pomeriggio, Nontiscordardimé Junior sarà invece presente alla parrocchia di Santa Maria Madre dell'Ospitalità (via del Torraccio, 252), la comunità da dove un anno fa è iniziato il viaggio dell'ambulatorio mobile pediatrico.

     

    Sono due, questo fine settimana, anche gli appuntamenti che attendono Nontiscordardimé Senior, la seconda fase del progetto partita a gennaio. Finora l'unità mobile dedicata all'assistenza, alla prevenzione e all'ascolto degli anziani in difficoltà, che oltre ad OSA vede la collaborazione dell'Università Cattolica del Sacro Cuore e della Fimmg di Roma e del comune di San Felice Circeo, ha visitato le parrocchia di Pineta Sacchetti, Dragona e Torre Maura. In pratica il quadrante nord di Roma, il litorale e una parte della periferia est della città. Qui sono state organizzate le prime giornate dedicate a temi specifici legati alla prevenzione e alla salute.

     

    Per questo primo mese di attività, l'équipe di Nontiscordardimé Senior ha organizzato incontri formativi e visite incentrate sull'alimentazione e sulla salute nutrizionale. A questa tematica saranno dedicati quindi anche le ultime due tappe del mese di febbraio. Sabato 25, dalle 15.30 alle 18.30, l'appuntamento è presso la parrocchia di Santa Elisabetta e Zaccaria, in via Sulbiate, nella zona di Prima Porta. Il giorno successivo, domenica 26, dalle 9.30 alle 12.30, l'unità mobile si sposterà a San Paolo della Croce in via Poggio Verde, la zona in questo caso è Casetta Mattei.

     

    Per informazioni sul progetto visita il sito di Nontiscordardimé