• 19 aprile 2016

    Nontiscordardimé raccontato ai microfoni di Buongiorno Regione Lazio

    Oggi appuntamento con l'unità mobile a partire dalle ore 15:30 a Santa Maria della Fiducia

    L'équipe pediatrica di Nontiscordardimé insieme a Don  Felix

    “Ogni mattina quando mi alzo ringrazio Dio perché sono un medico convinta di fare quello che faccio”. A pronunciare queste parole ai microfoni di Buongiorno Regione Lazio è la dottoressa Rosaria Giampaolo, responsabile dell’Ambulatorio pediatrico dell’Ospedale Bambino Gesù di Roma che, insieme alla Cooperativa OSA, è capofila del progetto Nontiscordardimé. La dottoressa descrive l’anima del progetto e le immagini che scorrono durante il servizio aiutano a far capire meglio cosa avviene dentro il “camper” colorato, quando le famiglie incontrano l’équipe pediatrica per far visitare i propri bambini.  
     

    La Giampaolo è originaria di un paesino in provincia di Foggia e vive a Roma da quando si è iscritta all’Università. È arrivata all’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù il 1 aprile del 1979, appena laureata, e da allora tutta la sua vita professionale è ruotata all’interno di questa struttura.
     

    Nel servizio andato in onda nella rubrica ‘Storie dei nostri tempi(guarda il video) la dottoressa Giampaolo racconta che molte famiglie finora incontrate “vivono un senso di solitudine così forte che l’arrivo di qualcuno, anche competente, porta loro serenità. Siamo un po’ una famiglia allargata: diventiamo madri, sorelle. Rimpiazziamo quella rete famigliare che non hanno”.
     

    Nontiscordardimé si rivolge, contemporaneamente, anche a tutte quelle famiglie che hanno bisogno di un ulteriore consulto medico o di una visita specialistica e, che per diversi motivi, hanno difficoltà a raggiungere il Bambino Gesù.

     

    È il caso della nonna di un bimbo di 15 mesi che dopo essere passata per caso davanti all’unità mobile parcheggiata nel piazzale di Santa Maria del Soccorso, in via Tiburtina, si è fermata per chiedere informazioni.
     

    “È per i bisognosi?”. “No signora è un progetto che si rivolge a tutti i bambini delle periferie romane. Se vuole può salire a bordo e far visitare il suo bimbo dall’équipe pediatrica”.
     

    “Grazie. Sì volentieri. Credo che mio nipote soffra di qualche allergia. Ha sempre il raffreddore. È già da un po’ di tempo che i genitori vorrebbero portarlo all’Ospedale Bambino Gesù ma visto che siete qui, e questa è la mia parrocchia, colgo al volo l’occasione”. “Perfetto, pensi che fortuna. La dottoressa è anche allergologa!”.
     

    A fine visita la nonnina è molto soddisfatta delle attenzioni che l’équipe pediatrica ha riservato al suo cucciolo: dovrà prendere le gocce antistaminiche e tornare fra due settimane per fare un controllo e verificare come procede la cura.
     

    Intanto, l'attività di informazione, prevenzione e cura di Nontiscordardimé prosegue anche oggi, come ogni martedì, presso la parrocchia di Santa Maria della Fiducia, a partire dalle ore 15:30 dove i bambini in attesa della visita potranno ingannare il tempo disegnando e colorando.