• 9 febbraio 2016

    Nontiscordardimé raddoppia e il sito si rinnova

    Restyling per il sito del progetto nato per portare solidarietà e assistenza a bambini e anziani

    La homepage rinnovata del sito Nontiscordardimé

    Si rinnova il sito di Nontiscordardimé. È online infatti la nuova versione di www.nontiscordardime.eu dedicato al progetto nato per offrire solidarietà e assistenza ai più bisognosi. Dal gennaio 2017, Nontiscordardimé è entrato nella seconda fase operativa con l'attivazione della seconda unità mobile, dedicata agli anziani in difficoltà. Un impegno che si aggiunge a quello portato avanti dal primo ambulatorio mobile per assistere i bambini delle periferie romane, che ha avviato la sua attività dal dicembre 2015. 

    La Cooperativa OSA, l'Ospedale Pediatrico Bambino Gesù, il Vicariato di Roma, BCC Roma e Fondo Sviluppo Confcooperative, insieme hanno collaborato alla nascita di Nontiscordardimé Junior, l'ambulatorio mobile che, per tre-quattro giorni alla settimana, si prende cura dei bambini recandosi nelle parrocchie per effettuare visite pediatriche, fare attività di informazione, prevenzione e cura e facilitare l'accesso alle strutture ospedaliere per le visite specialistiche. Nel 2016 i piccoli a cui ha fornito assistenza sono stati circa 1.000 tra bimbi italiani e di etnia rom.

    La nuova unità mobile “Senior” ha invece iniziato il suo cammino lo scorso 28 gennaio dalla parrocchia di San Filippo Neri a Roma, accogliendo a bordo i primi anziani bisognosi ed effettuando controlli strumentali semplici. Questa seconda fase del progetto, vede in campo, oltre ad OSA, anche il Center for global heart research and studies dell’Università Cattolica del Sacro Cuore, la Federazione Italiana Medici di Medicina Generale di Roma e il Comune di San Felice Circeo. Negli stessi locali delle parrocchie coinvolte nel progetto le Unità di Ascolto e di Orientamento Socio-Sanitario (UOASS) permanente accolgono, insieme ai volontari e al personale medico, gli anziani per ascoltare i loro bisogni e fare prevenzione. Alle due unità mobile, straordinario strumenti di solidarietà e assistenza, è dedicata un'apposita pagina del sito. Così come una sezione tutta nuova invita ad entrare a far parte della rete dei volontari. “Rispondi #IOCISONO all'appello di Nontiscordardimé - è riportato nell'incipit della pagina - potrai aiutare tanti anziani soli che vivono nel tuo quartiere a stare meglio. Potrai aiutare tanti bambini ad accedere alle cure per la propria salute”.

     

    Non mancano naturalmente il Diario di Bordo, che in continuità con la versione precedente del sito, racconta attraverso articoli e interviste l'attività sul campo del progetto, tappa dopo tappa, e la pagina da cui è possibile sostenere Nontiscordardimé attraverso una donazione attraverso un conto corrente bancario. È bene ricordare che tutte le donazioni eseguite in favore di Nontiscordardimé, in quanto progetto riferito ad Organizzazione Non Lucrativa di Utilità Sociale (Onlus), sono considerate erogazioni liberali e permettono di usufruire delle agevolazioni fiscali sotto forma di detrazioni d’imposta oppure come deduzioni dal reddito imponibile. Direttamente dal sito è poi possibile raggiungere la pagina Facebook di Nontiscordardimé, un altro strumento prezioso per avere informazioni sul progetto.

    Per ulteriori informazioni visitare il sito www.nontiscordardime.eu