• 6 luglio 2018

    OSA in 90'', intervista a Proverbio, Alessia e Milanese

    Le testimonianze durante l'Assemblea dei soci OSA e la conferma di Milanese a presidente di Confcooperative Sanità

    È online la XXIII edizione di OSA in 90’’ e prosegue la campagna dei #50MILAVOLTIOSA con i primi due servizi dedicati a Massimo Proverbio, amministratore delegato e legale rappresentante OSA, e ad Alessia, centralinista alla Residenza Bellagio.

     

    Massimo ci racconta che fa parte della Cooperativa OSA da tantissimi anni. Per lui #50MILAVOLTIOSA significa famiglia e senso di appartenenza a un gruppo. Ma significa anche impegno e responsabilità. 
    “È bello ed emozionante appartenere a questa realtà che abbiamo visto crescere da dimensioni piccole e diventare un punto di riferimento importante nel panorama dell’assistenza in Italia. A differenza di moltissime altre aziende o strutture che hanno questo dimensionamento noi siamo una famiglia, ci conosciamo nei nostri pregi e difetti da anni. La parte più difficile del mio lavoro è cercare di non esasperare mai i toni, di mantenere gli equilibri e fare di tutto per far andare tutti nella stessa direzione”.

     

    Durante l’Assemblea dei soci, che si è svolta a Roma lo scorso 27 giugno, abbiamo incontrato anche Alessia alla quale abbiamo chiesto, in particolare, cosa le piace del lavoro nella RSA Bellagio gestita da OSA: “La bellezza del nostro lavoro sta nel sorriso dei nostri assistiti, nell'abbraccio che ci danno quando gli diamo un po' di supporto, un po' di compagnia perché il nostro lavoro è anche questo”.

     

    Il terzo servizio chiude con la riconferma del presidente di OSA Giuseppe Milanese alla guida di Confcooperative Sanità al termine dell'Assemblea Nazionale di Roma, svoltasi il 4 luglio 2018. Ecco cosa ha affermato Milanese durante i lavori assembleari:“Crediamo che la cooperazione sanitaria sia la terza via per ripensare il nostro Sistema Sanitario Nazionale - ha affermato Milanese -. Una terza via che si sostanzia in un network integrato di cooperative di medici, operatori sanitari, di farmacisti e di mutue, che affianca il Sistema Sanitario Nazionale in chiave sussidiaria”.