• 12 marzo 2015

    Praticando sport si allena anche il cervello

    Secondo uno studio finlandese l'esercizio fisico potenzierebbe le aree cerebrali di equilibrio e coordinazione

    Praticare sport fa bene al cervello

    Praticare sport aiuta ad aumentare il volume di alcune aree cerebrali, specie quelle legate all'equilibrio e alla coordinazione. L'insolita scoperta arriva dalla Finlandia dove un gruppo di ricercatori dell'Università di Jyvaskyla ha condotto uno studio su 10 coppie di gemelli identici di 32-36 anni. In ciascuna coppia un fratello si era assiduamente dedicato a un'attività sportiva negli ultimi tre anni e l'altro aveva invece condotto una vita sedentaria. Dopo aver esaminato entrambi i cervelli con una risonanza magnetica, gli esperti hanno potuto constatare che il gemello sportivo aveva un maggior volume cerebrale in aree fondamentali per l'equilibrio, la coordinazione e il movimento.

    Nonostante lo studio sia stato compiuto su un campione ristretto, il risultato lascia presupporre che praticare sport aumenti anche la 'prestanza' del cervello con potenziali ricadute a lungo termine, rallentando il declino fisiologico dovuto all'età e garantendo maggiore stabilità e coordinazione dei movimenti.