• 6 luglio 2016

    Quale contributo dalle cooperative alla salute dei cittadini?

    A Madrid venerdì 8 luglio l'incontro sul progetto di ricerca curato da Euricse in collaborazione con l'IHCO

    A Madrid il progetto Euricse e IHCO sul contributo delle cooperative alla salute dei cittadini nel mondo

    Si terrà venerdì 8 luglio a Madrid, presso la sede centrale di Asisa, cooperativa di assicurazioni sanitarie cofondatrice dell'International Health Cooperative Organisation (IHCO), il kick-off meeting del progetto di ricerca intitolato “Cooperative sanitarie e mutue – un'analisi del contributo delle cooperative alla salute dei cittadini a livello mondiale” (Health cooperatives and mutuals worldwide – analysis of the contribution to citizens’ health by cooperatives around the world). Il progetto, curato da Euricse, l'Istituto Europeo di Ricerca sull'Impresa Cooperativa Sociale, in collaborazione con IHCO, mira a raccogliere dati anagrafici, economico-finanziari, occupazionali, del bacino di utenza e relativi alla base sociale delle cooperative sanitarie e delle mutue operanti nei diversi paesi del mondo. Lo studio, utilizzando una metodologia mista quantitativa e qualitativa, si propone di analizzare le modalità con cui le cooperative sanitarie contribuiscono al sistema sanitario del paese in cui operano.

     

    All'incontro prenderanno parte Michela Giovannini, coordinatrice del progetto e ricercatrice presso Euricse, José Pérez, segretario di IHCO, e del comitato scientifico del progetto, tra cui Carlo Borzaga, presidente di Euricse, Gianluca Salvatori, amministratore delegato di Euricse,José Carlos Guisado, presidente di IHCO e direttore esecutivo di Fundación Espriu, Adriano Leite Soares, Unimed’s Manager Brazil e Bruno Roelants, CICOPA’s Secretary General.

     

    Al meeting di Madrid, oltre ad avviare ufficialmente il progetto, si discuteranno la metodologia e le strategie specifiche che saranno adottate durante la fase di raccolta dati, volta essenzialmente a quantificare il numero di utenti serviti globalmente dalle cooperative sanitarie.

     

    Il progetto sarà presentato anche in occasione dell’International Summit of co-operatives che si terrà in Quebec dal 11 al 13 ottobre 2016, al quale parteciperà anche il presidente di OSA e di FederazioneSanità, Giuseppe Milanese.