• 8 ottobre 2019

    RSSA Mesagne, una domenica speciale per le Suore Camilliane

    Il prossimo 13 ottobre Papa Francesco canonizzerà Madre Giuseppina Vannini, fondatrice delle Figlie di San Camillo che prestano il loro servizio nelle Residenze brindisine gestite da OSA

    Le Suore Camilliane  prestano il loro servizio nelle Residenze Villa Bianca e Casa Melissa

    Sarà una domenica speciale per la comunità delle Suore Camilliane che prestano il loro servizio nelle Residenze Villa Bianca e Casa Melissa, gestite a Mesagne dalla Cooperativa OSA. Il prossimo 13 ottobre, infatti, Papa Francesco proclamerà santa Madre Giuseppina Vannini, Fondatrice della congregazione delle Figlie di San Camillo de Lellis. Suor Evelyne, suor Lizel e suor Marifè si recheranno a Roma per assistere alla canonizzazione.

     

    Madre Giuseppina Vannini ha avuto nella sua vita terrena un rapporto privilegiato con i mesagnesi, dedicando il suo impegno all’assistenza dei poveri e degli infermi. Per più di un secolo la comunità delle Figlie di San Camillo è stata presente nell’ospedale civile lavorando a fianco dei medici e del personale sanitario. Una opera di misericordia vissuta come cultura, come segno di civiltà e di rispetto della vita. Oggi la comunità delle suore camilliane è parte fondamentale delle due RSSA gestite dalla Cooperativa OSA offrendo un sostegno prezioso agli ospiti di Casa Melissa e Villa Bianca.

     

    Costante è l’impegno spirituale che le camilliane imbastiscono con dolcezza negli ospiti e negli operatori della struttura. Il lavoro di pastorale Sanitaria quotidiano viene rivolto soprattutto a sostegno degli ammalati e delle persone sole. Ma non mancano momenti di confronto e sostegno con gli operatori che vedono nel lavoro delle suore una piena scelta di vita per l’altro. La comunità mesagnese delle Figlie di San Camillo è una perla preziosa con cui la Cooperativa OSA ha voluto condividere un progetto di servizio che dura oramai da qualche anno.