• 21 aprile 2017

    Sabato 22 aprile, giornata dedicata alla salute della donna

    In programma una tavola rotonda, screening gratuiti, eventi sul territorio e un Calendario della salute della donna

    22 aprile 2017: II giornata sulla salute della donna

    “Tutelare la salute della donna significa tutelare la salute di un’intera comunità” - è quanto si legge sul sito http://www.giornatasalutedonna.it/ in occasione della II Giornata dedicata alla salute della donna - “La promozione della salute delle donne contribuisce al miglioramento dello stato di salute di tutta la popolazione ed è una misura della qualità, dell’efficacia e dell’equità del sistema sanitario”.
     

    L’obiettivo di questa iniziativa -  fissata il 22 aprile di ogni anno (data di nascita del premio Nobel per la medicina nel 1986, la professoressa Rita Levi Montalcini) e indetta dal ministro della Salute Beatrice Lorenzin con direttiva del pcm dell’11 giugno 2015 - è proprio quello di promuovere la sensibilizzazione e l’attenzione sul tema della salute dell’universo femminile. L’importanza della prevenzione in ognuna delle diverse fasi di vita della donna, considerate come un contimuum ma con le loro peculiarità è il tema di quest’anno.
     

    Sulla base del successo della prima edizione del 2016, il programma prevede una tavola rotonda, organizzata presso l’Auditorium Biagio d’Alba del ministero della Salute (V.le Giorgio Ribotta, 5 Roma), dove interverranno istituzioni, cittadini e professionisti del Sistema sanitario nazionale su tematiche centrali per la prevenzione e la salute della donna, a ingresso libero.
     

    Fino alle ore 17:00 sarà allestito all’esterno dell’Auditorium, il Villaggio della salute con 35 stand, dove sarà possibile effettuare visite e screening gratuiti, consulenze mediche, valutazioni nutrizionali, analisi diagnostiche rapide e ricevere consigli di prevenzione e di stili di vita corretti alla presenza di esperti, società scientifiche, Asl, associazioni, università ed enti vigilati.
     

    Il focus sulla salute femminile a tutto tondo prevede anche porte aperte in 157 ospedali, eventi sul territorio e una regata sul Tevere, per parlare di prevenzione, salute e solidarietà.
     

    Inoltre, diciassette madrine - volti noti del mondo dello spettacolo, dello sport e di YouTube - presteranno le loro voci, immagini, storie e passioni per divulgare i contenuti di un Calendario della salute della donna, un vademecum tascabile con i consigli chiave per un'efficace prevenzione in rosa, con messaggi di prevenzione ad hoc per ogni fascia d'età, veicolati da Radio Rai, Radio Mediaset, Radio 101, Radio 105, Virgin Radio, Rtl e Rds.
     

    Alessandra Martines, Dolcenera, Noemi, Milly Carlucci, Serena Rossi, Barbara de Rossi, Emma Marrone, Maria de Filippi, Cristiana Capotondi, Claudia Gerini, Eleonora Daniele, Barbara Palombelli, Maria Pollacci, Beve Vio, Elena Santarelli, Lucilla Agosti e Isabella Eleodori sono le testimonial vip della Giornata, promossa dal ministro Beatrice Lorenzin con la Fondazione Atena Onlus.