• 1 agosto 2017

    Sanitaria e sociale la doppia anima di SiAmo il sociale a Ferentino

    OSA protagonista con Nontiscordardimé, il Centro diurno Luca Malancona e il Centro sociale integrato di Frosinone

    OSA, Cooperativa, centro, diurno, disabili, anziani, bambini, Nontiscordardimé, Ferentino, Frosinone, sociale

    Si è svolta venerdì scorso (28 luglio 2017) la IX edizione di ‘Si…Amo il sociale’, la Festa dei servizi sociali, a cui hanno partecipato tutte le associazioni presenti sul territorio presso il Parco cittadino ‘Orto del Vescovo’ intitolato ai Caduti di Nassirya al fine di favorire lo scambio e il dialogo tra realtà differenti insieme ai ragazzi con disabilità, agli anziani e ai bambini.

    “Quest’anno in pieno spirito OSA - ci spiega Alessandra, coordinatrice del Centro diurno ‘Luca Malancona’ - la manifestazione ha avuto una doppia anima, sanitaria e sociale, in quanto la prevenzione sanitaria e l’inclusione sociale hanno viaggiato di pari passo”.

    La giornata, infatti, è iniziata in mattinata a Piazza Matteotti con la presenza delle due unità mobili di Nontiscordardimé junior e senior. Il personale medico e infermieristico specializzato della Cooperativa OSA, dell’Università Cattolica e della FINMG ha effettuato visite gratuite a un gruppo di adolescenti per la valutazione della postura e a tanti anziani del paese per lo screening cardiovascolare.

    Il pomeriggio è stato animato dalle attività del Grest estivo organizzato dall'associazione il Gabbiano di Ferentino, che ha visto i bambini del paese ciociaro partecipare ai giochi di gruppo e a tante altre divertenti attività.

    Dopo la celebrazione della Santa Messa, i ragazzi del Centro diurno "Luca Malancona" gestito dalla Cooperativa OSA hanno indossato delle magliette bianche su cui sono state stampate degli emoticon sorridenti e si sono esibiti in uno spettacolo musicale che ha coinvolto tutti i presenti.

    “David, Valentina, Federica e Matteo, i ragazzi del Centro sociale integrato di Frosinone sempre gestito dalla Cooperativa - prosegue Alessandra - hanno intrattenuto il pubblico scatenandosi in balli latino americani insieme agli operatori Randolfo, Antonella, Laura e Simona in contagiosi balli latino americani”.

    Subito dopo sono saliti di nuovo sul palco i nostri ragazzi del Cdd con lo spettacolo di magia "MagicOSAndo tra sogno e realtà" in collaborazione con Davide detto Skarabokkhio, noto artista del paese, che ha coinvolto individualmente ogni ragazzo del centro: Agostino, Cristian, Claudio, Antonio, Luca, Arianna, Alessia, Michela, Veronica, Simone e Sara con gli operatori Angela, Stefania P., Stefania S., Nicola e Alessandra B., l'educatore Eleonora e l'assistente sociale Daniela.

    “Non è la prima volta - ci racconta Skarabokkio, 25 anni che di professione fa il clown - che lavoro con i ragazzi del Centro e quello che mi piace di loro è il loro sorriso spontaneo, vero, la loro semplicità. La loro vita è magia e non hanno bisogno di indossare maschere quando si esibiscono. Amo improvvisare durante lo spettacolo ed è per questo motivo che tutti i giochi di magia che abbiamo portato in scena hanno riscosso un enorme successo”!

    Dopo lo spettacolo, tutti i ragazzi hanno ricordato il loro amico Luca con un lancio di palloncini bianchi in cielo e l'Amministrazione comunale ha consegnato una targa commemorativa alla famiglia del ragazzo.

    Un altro momento apprezzato è stata la dimostrazione pratica della Croce Rossa Italiana con una manovra salvavita che ha visto i volontari impegnati in una dimostrazione pratica e la visita guidata notturna organizzata dalla Pro Loco di Ferentino nell'antica acropoli del paese.

    La serata si è conclusa con disco music del DJ Festone fino a notte inoltrata e con un emozionante spettacolo di fuochi d'artificio colorati per sugellare la serata.

    “Come ogni anno - ha concluso la coordinatrice Alessandra - questa festa è stata un'occasione in cui abbiamo potuto constatare che la buona volontà e la condivisione sono valori aggiunti per chi opera nel sociale perché se si vuole si può fare”.


    Ringraziamenti e premiazioni. Un ringraziamento agli operatori tutti e all'educatore Eleonora e all'assistente sociale Daniela della cooperativa osa sia della casa famiglia: Alessandra S., Sonia, Emilia, Giovanni, Tony, Pierluigi, Graziella, Laura, Annamaria e Caterina che del centro  diurno di Ferentino: Stefania S., Stefania P., Alessandra B., Angela e Nicola, Carlo, ma anche ai colleghi di Frosinone che hanno sposato e supportato l'iniziativa, ai coordinatori Caterina e Cristina per il sostegno e a Pino per il supporto logistico della serata...

    Altro momento emotivamente pieno è stato quello della premiazione delle varie associazioni del territorio, tutte partner di OSA, che hanno partecipato alla manifestazione da parte dell'Amministrazione comunale:

    AMICI AGRICOLTURA
    ASD DOJO E FITNESS
    ASD VOLLEY FERENTINO
    ASSOCIAZIONE BERSAGLIERI
    ASSOCIAZIONE CARABINIERI
    ASSOCIAZIONE MA.GI.CO
    AVIS
    CAMMINIAMO INSIEME
    CARITAS
    CENTRO ANZIANI
    CONFARTIGIANATO
    CONSORZIO CLESSIDRA
    CROCE ROSSA
    CSI - CENTRO SPORTIVO ITALIANO
    EBEN EZER
    GABBIANO
    GIGLIO
    GRUPPO ARCHEOLOGICO VOLSCO
    IL MOSAICO
    MOTO CLUB
    PRO LOCO
    PROTEZIONE CIVILE
    ASSOCIAZIONE L’AMORE E’ … VITA