• 17 luglio 2018

    Superato l'esame di autonomia per i ragazzi del Centro OSA 'Malancona'

    Grande soddisfazione ed emozione per i traguardi raggiunti grazie al lavoro di équipe e all'impegno degli utenti

    Uno delle prove dell'esame di autonomia sostenuta dai ragazzi del Cdd di Ferentino gestito da OSA

    I ragazzi del Centro diurno ‘Luca Malancona’ di Ferentino gestito da OSA hanno sostenuto, nel mese di luglio, un esame pratico per dimostrare, anche davanti ai genitori, di aver raggiunto gli obiettivi prefissati durante il 2018.
     

    Gli utenti, durante l’anno, hanno partecipato ai laboratori di fantasia e creatività, autonomia e cucina coordinati e sostenuti dall'équipe di lavoro formato dalle operatrici Sara, Stefania S., Franca, Stefania P., Angela, Emilia e Nicola e l'educatrice Eleonora.
     

    “Quest'anno - racconta Alessandra, la coordinatrice del Cdd - l’obiettivo è stato quello di favorire l’autonomia dei nostri ragazzi nell’ambito dell’organizzazione di un'uscita-vacanza. Pertanto i ragazzi sono stati coinvolti nella preparazione di piccoli cestini da pic-nic interamente realizzati durante il laboratorio di fantasia e realtà con materiali vari di riciclo e personalizzati in base alle preferenze individuali”.
     

    Il giorno dell'esibizione davanti alla platea dei familiari ogni ragazzo ha preparato il proprio panino, dopo essersi allenati nel laboratorio di cucina a tagliare ortaggi e verdure e abbinare sapori diversi, mixando gusti personali. Tutto l’occorrente, come tovaglioli, posate, bevande, e è stato sistemato nel proprio cestino.
     

    Inoltre, Agostino, Claudio, Antonio, Simone, Arianna, Michela, Sara, Alessia hanno raggiunto anche un altro obiettivo: preparare una valigia con gli effetti personali necessari per un breve soggiorno.
     

    “È stato interessante legare i vari laboratori al discorso del raggiungimento dell'obiettivo - spiega ancora Alessandra - perché la filosofia che lega attività diverse, come quello di cucina a quello di fantasia e realtà, è incentrata sul raggiungimento dell'autonomia dei ragazzi e sull'allenamento a fare operazioni semplici e più complesse per riuscire a essere capaci di fare”.
     

    Grande soddisfazione da parte dell’educatrice, di tutti gli operatori, dei genitori ma soprattutto da parte dei ragazzi che hanno festeggiato tra gli applausi e i sorrisi di tutti l'attestato di merito ricevuto al fine di imprimere con maggiore incisività l'importanza della giornata.