• 1 marzo 2016

    Un nuovo momento di integrazione per i ragazzi del Centro OSA Malancona

    Protagonisti attivi dell'open day organizzato dall'Agenzia Frosinone Formazione con cui OSA collabora da quasi un anno

    I ragazzi del Centro diurno disabili di Ferentino presenti all'open day dell'Agenzia Frosinone Formazione

    Dodici ragazzi del Centro diurno disabili "Luca Malancona" di Ferentino hanno partecipato come 'special guest', lunedì 29 febbraio, all'open day organizzato dall'Agenzia Provinciale Frosinone Formazione presso i locali dell'Area Disco per far conoscere le attività della scuola e presentare i progetti in corso.

     

    Prima dell'inizio della sfilata, il presentatore Jason ha creato un divertente momento di intrattenimento musicale coinvolgendo anche i ragazzi del Centro che dalle loro postazioni hanno cantato insieme a tutto il pubblico i tormentoni del momento. 

     

    "È da quasi un anno che collaboriamo con l'Agenzia - ci racconta Alessandra Caciolo, psicologa coordinatrice del Centro diurno - ovvero da quando il Centro Malancona è gestito dalla Cooperativa OSA. Si tratta di una collaborazione proficua che dà la possibilità ai nostri ragazzi di integrarsi con il territorio e favorire processi di socializzazione in contesti protetti e pensati ad hoc per loro e che sono fondamentali per imparare a relazionarsi con gli altri. I nostri utenti hanno partecipato con entusiasmo a questa giornata, si sono divertiti ad ammirare i modelli truccati, pettinati e vestiti dalle alunne del terzo anno di corso della scuola. Quello che più li ha resi felici è stata l'atmosfera che hanno vissuto: si sono sentiti al centro di questa iniziativa come spettatori attivi, invitati per guardare la sfilata e dare un giudizio. Non erano lì per rappresentare le persone con disabilità e questa consapevolezza ha permesso loro di integrarsi perfettamente con i presenti".

     

    Grazie alla collaborazione con l'Agenzia, infatti, gli ospiti del Centro, una volta al mese, vanno a scuola di trucco e parrucco e hanno la possibilità di mettere in pratica quello che imparano trasformando il look dei propri compagni. La classe della scuola di formazione è ormai un ambiente a loro familiare dove vanno con piacere e dove gli stimoli esterni sono tantissimi. 

     

    "Sembrano azioni banali - commenta Alessandra - ma per i nostri ragazzi sono importantissime perché imparano ad essere autonomi, si sentono orgogliosi, attivi e in grado di superare le difficoltà. Mi preme ringraziare l'Agenzia Frosinone Formazione per la sensibilità dimostrata e per aiutarci, in modo concreto, coinvolgendoci nelle loro attività interne ed esterne, ad abbattere quelle barriere fisiche e non che i nostri ragazzi incontrano, purtroppo, quotidianamente".