• 16 gennaio 2020

    Al ‘Salvatore Minenna’ la proiezione del corto Un mondo migliore

    Gli ospiti della struttura comunale gestita a Latina dalla Cooperativa OSA protagonisti mercoledì 22 Gennaio 2020 di un’iniziativa per sensibilizzare la comunità pontina sulla difesa dell’ambiente

    La locandina dell'iniziativa in programma il 22 Gennaio al Centro Diurno Salvatore Minenna di Latina

    Il 22 Gennaio 2020, a partire dalle ore 17.00 a Latina presso il Centro Diurno “Salvatore Minenna”, struttura comunale gestita dalla Cooperativa OSA e situata in via Mugilla 23, verrà proiettato per la prima volta il cortometraggio animato “Un mondo migliore”, realizzato dagli ospiti del Centro insieme agli operatori e agli educatori OSA.  Accompagnato nella colonna sonora dalla canzone omonima di Vasco Rossi, che ha donato alla Cooperativa l’utilizzo a titolo gratuito del suo brano, il corto è frutto di un percorso avviato nel 2018 che ha visto gli ospiti del “Salvatore Minenna” impegnati in diverse attività educative e manuali dedicate ai temi ambientali, quali ad esempio “la Festa dell’Albero” e la mostra “Arteggiando”. È da questa consapevolezza e dal lavoro portato avanti per sensibilizzare verso la tutela ambientale non solo gli utenti del Centro ma anche la comunità pontina, che nasce il progetto “Un mondo migliore”.

     

    SINOSSI DEL CORTOMETRAGGIO. La storia, scaturita dalla fantasia di ospiti e operatori, racconta - attraverso 135 tavole disegnate a mano - la nascita della Terra, colorata e incontaminata, che successivamente viene messa a repentaglio dall’uomo e dallo sfruttamento indiscriminato dell’ambiente. La soluzione per salvare il Pianeta dall’inquinamento e dai rifiuti è contenuta nella regola delleCinque R”: Riduzione dei rifiuti, Riuso e Raccolta attraverso la differenziata, Riciclo e Recupero. L’applicazione di questi semplici comportamenti e stili di vita fa infatti accadere qualcosa di meraviglioso: rinascono i fiori e gli alberi, rifiorisce la vita e la Terra torna ad essere pulita e viva.  La peculiarità del corto è nell’assoluta originalità dei disegni che animano la storia, tutti diversi tra loro, a testimonianza di come le diverse abilità e competenze degli ospiti che li hanno ideati e colorati rappresenti la vera ricchezza del progetto. Le parole e la musica di Vasco costituiscono invece il contrappunto alle sequenze del cortometraggio, rafforzando con energia il messaggio conclusivo del video: “Insieme Possiamo Fare Ancora Meglio”, perché tutti siamo responsabili e ognuno può dare il proprio contributo.

     

    LA GIORNATA: DUE PROIEZIONI E UN PROGETTO PER LE SCUOLE. La proiezione si articolerà in due momenti. In mattinata la struttura di via Mugilla aprirà le porte agli ospiti e agli operatori degli altri Centri Diurni del Comune di Latina, “Le Tamerici” e “Casal delle Palme”, entrambi gestiti dalla Cooperativa, che assisteranno alla visione del corto insieme ai ragazzi della Fattoria Didattica “Asino chi legge”, che gli ospiti di tutti i Centri hanno conosciuto in occasione delle uscite organizzate fuori dal territorio pontino. Nel pomeriggio avrà invece luogo la proiezione pubblica a cui parteciperanno le famiglie degli ospiti e gli amici delle numerose associazioni del territorio, che da tempo collaborano con il Centro Diurno. Sono in programma gli interventi dell’Assessore all’Ambiente del Comune Roberto Lessio e di Giuseppe Taddeo, coordinatore generale dei servizi sociali OSA di Latina. È prevista anche la presenza del Sindaco di Latina, Damiano Coletta, dell’Assessora comunale al Welfare, Patrizia Ciccarelli, dei consiglieri comunali e del Tenente Colonnello del Reparto Carabinieri Biodiversità di Fogliano, Dott.ssa Sandra Di Domenico.

     

    Protagonisti assoluti della proiezione pomeridiana saranno naturalmente gli ospiti del Centro che esporranno alcuni passaggi salienti della storia e spiegheranno le loro riflessioni maturate nel corso del progetto. L’appuntamento costituisce anche una sorta di anteprima: il progetto “Un mondo migliore” infatti prevede che, nei prossimi mesi, gli autori del corto insieme agli educatori del Centro presenteranno l’opera agli allievi degli istituti scolastici della città nel corso di alcune giornate specifiche dedicate alla tutela ambientale.

     

    Un’esperienza nuova per gli ospiti e gli operatori”, sottolinea Ilaria Tagliavia, coordinatrice OSA del Centro, “che, attraverso questo progetto, si fanno promotori di azioni collettive che richiamano al concetto di cittadinanza attiva. Un lavoro originale che evidenzia quanto sia importante per ognuno contribuire anche con piccoli gesti quotidiani al rispetto dell’ambiente”.

     

    “Il cortometraggio”, aggiunge Alessia Lisena, educatrice OSA che lavora all’interno dei tre Centri gestiti a Latina dalla Cooperativa, “ha avviato un importante percorso di sensibilizzazione tra gli ospiti e gli operatori della nostra struttura e auspichiamo di poter condividerne lo spirito e il messaggio con le scuole e con la nostra comunità cittadina”.

     

    “Un’operazione ardua quella di coniugare l’operatività del Centro Diurno con l’azione educativa e di sensibilizzazione all’ambiente”, prosegue il coordinatore generale Giuseppe Taddeo. “Siamo convinti, però, che le persone con disabilità siano in grado di sviluppare forme di attenzione e rispetto per il territorio: dalla differenziata alla tutela della natura. E quando danno prova tangibile di ciò, viene facile capire come una mancanza di abilità può diventare abilità piena!”.