• 30 marzo 2020

    Con OSA a Latina l'integrazione passa per la rete

    Il servizio di sostegno educativo e sociale gestito dalla Cooperativa sospende le attività ma non il legame con i ragazzi

    Con la chiusura delle scuole e la sospensione di tutte le attività, il servizio di Integrazione scolastica di Latina, rivolto ai minori con disabilità, si è interrotto in attesa di tempi migliori. Per i minori ciò significa isolamento in casa, rinuncia alla vita sociale ma anche interruzione degli stimoli socio-educativi, rischio di regressione, inattività nel quotidiano. Gli operatori di OSA, anch’essi ristretti nelle loro abitazioni, non hanno alcuna intenzione di demordere e così ciascuno di loro si è impegnato in video amatoriali per proporre esercizi e attività creative ai ragazzi e alle rispettive famiglie.

     

    Ogni filmato, realizzato con passione e divertimento, offre spunti utili a trascorrere al meglio il tempo in casa, stimoli per svolgere attività espressive, come il disegno, utilizzando ciò che si può più facilmente reperire. Ma anche brevi tutorial per illustrare come lavarsi le mani divertendosi o come preparare una pietanza assieme a mamma e papà. I numerosi video verranno inviati attraverso link preparati per l’occasione a tutti i genitori perché possano, assieme ai loro figli, beneficiare tanto della continuità delle relazioni con gli operatori, quanto per proseguire l’attività educativa in casa.

     

    L’obiettivo è generare un sorriso, allietare minori e genitori in queste lunghe giornate dentro casa e, soprattutto, mantenere la continuità delle relazioni a distanza con gli operatori, così da poter proseguire il delicato lavoro che svolgono nel contesto scolastico di ogni giorno.