• 22-10-2019

    Il Centro diurno Casal delle Palme celebra l’autunno

    Nella struttura di Latina gestita da OSA una cena comunitaria all’insegna della convivialità e delle emozioni

    Il Karaoke contagia i partecipanti alla cena conviviale

    Una festa ricca di calore umano, sorrisi e voglia di stare insieme, quella andata in scena il giorno 17 Ottobre negli spazi del Centro diurno del Comune di Latina “Casal delle Palme”, gestito dalla Cooperativa OSA. La comunità formata da familiari, amici e volontari si è stretta attorno agli ospiti e agli operatori OSA del Centro per dare il benvenuto alla stagione in occasione della cena comunitaria intitolata “Delizie d’Autunno”.

     

    UN MOMENTO DI CONDIVISIONE. Attorno alla tavola, rinvigoriti dal buon cibo, amorevolmente cucinato dalle mani esperte di Giovanni Paletta - noto ristoratore pontino che si è offerto gratuitamente di allietare il palato dei commensali - tutti insieme i partecipanti, hanno potuto condividere quella quotidianità semplice e spontanea, che circonda ‘i ragazzi’ della struttura e li aiuta a vincere la solitudine e a farli sentire una risorsa viva della comunità pontina.  E i ‘ragazzi’ hanno ripagato queste attenzioni accogliendo i partecipanti con un meraviglioso allestimento prettamente ‘autunnale’ della sala da pranzo, realizzato con botticelle, foglie, uva, castagne e zucche, per simboleggiare con fantasia le atmosfere della ‘stagione più romantica dell’anno’. Circondati dalle tonalità calde e brumose della stagione del cambiamento si è scherzato e riso fino a notte tarda, grazie anche ad un fitto programma di animazione e all’immancabile karaoke, che ha aiutato a rompere il ghiaccio, mettendo tutti a proprio agio.

     

    IL SALUTO DEL COMUNE DI LATINA. Presenti il Presidente e la Vicepresidente della commissione Welfare dell’amministrazione comunale, Emanuele Di Russo e Chiara Grenga, che hanno respirato e condiviso con spirito il clima della festa. Il Sindaco del Comune di Latina, Damiano Coletta, e l’Assessora alle Politiche sociali, Patrizia Ciccarelli, seppur non presenti per un coincidente impegno istituzionale, hanno voluto ugualmente inviare i loro saluti.

     

    OSA E IL BENESSERE DEGLI OSPITI. Pino Taddeo, Coordinatore OSA del servizio, la coordinatrice della struttura, Luisa Iandolo, e l’educatrice degli altri tre Centri diurni di Latina gestiti da OSA, Alessia Lisena, hanno accolto i partecipanti, portando il saluto di Marcello Carbonaro, Direttore della Divisione sociale della Cooperativa OSA, ringraziando per la collaborazione tutti gli operatori che, ogni giorno, si impegnano per il benessere degli assistiti. “L’Autunno è la stagione che segue l’estate e ci riporta verso nuovi equilibri”, ha ricordato Pino Taddeo, “e costituisce forse il momento migliore per dare conto di ciò che abbiamo fatto e di immaginare ciò che vorremmo fare il prossimo anno. Questa iniziativa racchiude idealmente una stagione ricca di iniziative, progetti ed eventi organizzata dagli operatori OSA e apre le porte a nuovi orizzonti e attività che hanno come obiettivo il benessere degli ospiti del centro.”

     

    IL RICORDO DI STEFANO. Non sono mancati anche momenti intensi e toccanti come, ad esempio, quando si è voluto ricordare il sorriso e la grande simpatia di Stefano, assistito dalla Cooperativa, ad un anno esatto dalla improvvisa scomparsa. Stefano ha lasciato un vuoto che ancora oggi è difficile colmare e così gli operatori OSA hanno voluto ricordarlo, dedicandogli un video nel quale hanno raccolto i momenti più gioiosi e le attività più significative svolte nell’anno.