• 4 febbraio 2020

    Il tempo di Italo nella Residenza OSA Bellagio

    Ospite della RSA si dedica alla creazione di quadri con tappi e pasta di sale. 'Così qui posso sentirmi attivo'

    Italo, ospite della RSA Bellagio, con le sue creazioni artistiche

    Quadri realizzati colorando e assemblando tappi di plastica oppure utilizzando la pasta di sale e i bastoncini di legno. Vere e proprie opere d'arte che raccontano la passione e la creatività di Italo, uno degli ospiti della Residenza Bellagio, gestita dalla Cooperativa OSA. Nonostante alcune difficoltà motorie, Italo si dedica con grande impegno ai suoi progetti artistici che poi espone nella sua stanza all'interno della struttura.

     

    L'arte è la sua passione ma anche un mezzo per tenere impegnata la mente e mettere in movimento le mani, combattendo così anche l'artrosi. E poi c'è il tempo che per Italo è diventato un amico prezioso da quando è stato accolto all'interno della RSA che OSA gestisce sul lago di Como. “Il tempo non passa mai quando sei da solo o hai un problema di salute”, racconta Italo, “la sofferenza diventa più faticosa da sopportare. Qui, nella Residenza Bellagio, grazie alle animatrici e alle attività che svolgiamo ogni giorno in struttura il tempo a volte vola e soprattutto ho la possibilità di mantenermi attivo”.

     

    Ed è proprio questo uno degli obiettivi che gli operatori, le animatrici e tutta l'équipe della Residenza perseguono ogni giorno: quello di dare ad ogni ospite la possibilità di sentirsi parte di una grande famiglia che sa ascoltare le esigenze di ognuno ed è capace di offrire la possibilità a tutti di seguire le proprie passioni.