• 5 ottobre 2020

    Io e mia mamma diciamo grazie alla famiglia OSA di Villa Bianca

    Da un anno la signora Giuseppina ha affidato sua madre alle cure degli operatori della RSSA di Mesagne e per ringraziare tutti ha scritto una lettera

    Giuseppina con sua madre Netta, ospite della Residenza OSA Villa Bianca di Mesagne

    Voglio ringraziare pubblicamente OSA con queste mie parole. Grazie alla famiglia di Villa Bianca io e mia mamma Netta abbiamo superato momenti difficili”. Con queste parole Giuseppina Turnaturi ha scritto una lettera per esprimere un ringraziamento speciale nei confronti della Residenza gestita dalla Cooperativa a Mesagne (BR) che da un anno si prende cura di sua madre con amore, premura e dedizione.

     

    “Sono 365 giorni! E già 365 giorni che in tanti credevano che tu non raggiungessi, invece ce l'abbiamo fatta mammina mia, amore mio grande. 6 mesi siamo rimaste strette, strette e 6 mesi invece lontane e vicine allo stesso tempo. Stiamo superando anche questo momento che ancora ci sovrasta tutti ed è ancora più difficile, ma nessuno separa quel tuo sguardo dal mio, quello stare io, da una parte del vetro e tu dall'altra parte, a guardarci, in silenzio, da sole e a dirci lo stesso tante cose”, scrive la signora Giuseppina. “L'importante è poterci vedere e sapere che ci siamo l'una per l'altra. Quei tuoi saluti con le mani, quel tuo cercarmi... nessuno può capire quello che ci fanno, la cura unica per noi... . Mamma mia, resisti...come sempre ti dico e tu che mi fai cenno con la tua testa e la forza che conservi per me e mi dici: 'Sì!'”.

     

    Nella Residenza gestita da OSA, Giuseppina ha trovato un ambiente sicuro e protetto a cui affidare sua madre. La lista delle persone da ringraziare è lunga ma doverosa. “Grazie Villa Bianca, grazie a tutti, grazie ai miei cari OSS, agli educatori, ai terapisti, alla psicologa, agli infermieri tutti, al caposala Cosimo Cellino, a Giuseppe Tulino, al mio caro Dottore Devicienti, alle Suore Camilliane e a tutti coloro che lavorano alla reception, nell'amministrazione e al dottor Giuseppe Milanese, che prima o poi spero di conoscere personalmente. Ringrazio tutti dal primo all'ultimo, anche chi ora non è più a Villa Bianca, ma ha lasciato un ricordo indelebile per la professionalità e l'umanità dimostrate verso la mia mamma! Io e la mia mamma Netta vi diciamo 365 volte Grazie! OSA volare in alto sempre!”.