• 18 aprile 2016

    Oggi Festa delle Viole, aria di primavera nei Csa OSA di Frosinone

    Giuseppina, presidente: "Sono rinata grazie al Centro sociale e alle persone che ho conosciuto"

    L'operatrice OSA Anna mentre confeziona le viole insieme a Giuseppina e Carlo

    È una mattinata intensa quella che si respira nel Centro sociale anziani di Madonna della Neve a Frosinone dove l'operatrice OSA Anna, insieme alla presidente Giuseppina e al neo eletto vice presidente Carlo, è impegnata nei preparativi della Festa delle Viole, iniziativa nata circa cinque anni fa per celebrare la primavera.
     

    "Ci raduneremo a partire dalle ore 16:00 - spiega Anna - presso l'Auditorium P. Colapietro, dove circa 150 iscritti dei sei Centri sociali trascorreranno un allegro e divertente pomeriggio insieme cantando, ballando grazie al laboratorio musicale guidato dal maestro Marchetti e mangiando".
     

    Per l'occasione sarà regalata a tutte le donne una piantina di viole che Anna sta confezionando con l'aiuto di Giuseppina e di Carlo.
     

    "È un piccolo omaggio - prosegue l'operatrice - molto apprezzato perché fa sempre piacere ricevere in dono un fiore". Anna lavora per il Csa dal 1996, ancora prima che il servizio fosse preso in carico dalla Cooperativa.
     

    Anche lei come tutte le sue colleghe è molto amata dagli iscritti, in maggioranza donne. "Per me lei è una vera amica - ci racconta la presidente - quando ho un problema mi rivolgo ad Anna per sfogarmi e chiederle qualsiasi tipo di consiglio. La sa una cosa? Da quando frequento il Centro sono rinata. Dopo la lunga malattia di mio marito e la sua morte prematura, ero molto triste. Qui mi sento meno sola perché ho costruito dei legami forti e sinceri. Siamo un gruppo bellissimo e ci piace stare insieme anche fuori dal Centro. Pensi che molte mie amiche vedove hanno anche trovato di nuovo l'amore!".
     

    Giuseppina, presidente da 11 anni, è iscritta dal 1992 e il suo primo Centro è stato quello in via Adige, visto che questo ancora non esisteva. Ad oggi, il Centro 'Girasoli' conta 115 iscritti, dai 52 ai 92 anni, e il suo nome fu scelto dalla fondatrice che si chiamava Felicetta.
     

    Le attività del Csa sono il laboratorio di ceramica, di cucito e di ginnastica dolce per favorire l'attività ludico-motoria. Inoltre ogni lunedì si tiene anche il corso di ballo autogestito dagli iscritti stessi dove un maestro esterno impartisce lezioni a pagamento.


    "Ci tengo a ringraziare Marcello, Pino, Paola e tutta la Cooperativa OSA - aggiunge con entusiasmo Giuseppina - sono tutti fantastici e ci danno la possibilità di sentirci vivi nonostante i problemi e gli acciacchi dell'età".
     

    L'attività preferita dai maschietti, invece, è il gioco delle carte e proprio in occasione della Festa delle Viole saranno premiati i tre finalisti del torneo di tressette che si è tenuto in settimana presso il Centro.
     

    I vincitori del primo premio sono Angelo Cestra e Silvano de Carolis di Madonna della Neve; seconda classificata la coppia formata da Mario Panfili e Fernando Fontana di Corso Lazio. Si sono aggiudicati, infine, il terzo posto Benedetto Piacentini e Luigi Di Mario di Via Adige. 
     

    I premi, tutti prodotti tipici della Ciociaria, saranno consegnati anche dall'assessore ai servizi sociali Gagliardi.
     

    "Per molti di noi - racconta il vicepresidente Carlo - venire al Centro è un modo per stare in compagnia, chiacchierare, guardare la televisione, leggere un libro. Siamo molto uniti ed è bello poter frequentare tutti i sei centri a seconda delle attività che offrono. Come si sta in un ambiente dove ci sono più donne? In realtà le donne le vediamo poco, facendo attività diverse. Ma ci incontriamo alle feste e durante le gite fuori porta. E anche quelli sono momenti molto divertenti".


     

    PROSSIMO APPUNTAMENTO. Visita al Pastificio di Gragnano e a Villa Stabbia a Castellamare di Stabbia martedì 24 maggio 2016.