• 31 luglio 2020

    OSA I Ragazzi di Panormus, Stella di bronzo per due dirigenti

    La prestigiosa onorificenza per merito sportivo è stata conferita a Filippo Lobue e Maurizio Guddo, componenti dello staff del team siciliano di basket in carrozzina sostenuto dalla Cooperativa

    Premiati con la Stella di bronzo i dirigenti di OSA I Ragazzi di Panormus, Maurizio Guddo e Filippo Lobue

    Filippo Lobue e Maurizio Guddo, dirigenti di OSA I Ragazzi di Panormus, la squadra di basket in carrozzina sostenuta dalla Cooperativa, hanno ricevuto dal Comitato Olimpico Nazionale Italiano la prestigiosa onorificenza della Stella di bronzo per merito sportivo, un riconoscimento che viene conferito per premiare “atleti, dirigenti, tecnici e società che, per l’attività svolta, abbiano dato lustro allo sport italiano”.

     

    Queste le motivazioni: Filippo Lobue ha ricevuto il premio per aver divulgato la disciplina del basket in carrozzina nel territorio siciliano, mentre Guddo è stato capace di dare continuità alla società palermitana - unica società a vantare anche una squadra giovanile nel territorio nazionale - nel campionato di serie B. Dopo le convocazioni in Nazionale di 5 dei suoi atleti, è arrivata dunque un’altra bella soddisfazione per la società siciliana sostenuta da OSA, che vede ripagati con un premio così prestigioso tutti gli sforzi per portare avanti la propria attività.

     

    Felici naturalmente del prestigioso riconoscimento anche i due dirigenti del team OSA I Ragazzi di Panormus. "Condivido questo riconoscimento che premia un impegno costante, che ho sempre dedicato a questo sport, prima praticandolo sul parquet, poi cercando di farlo crescere da bordo campo con i Ragazzi di Panormus, ma anche con l'impegno verso i giovani ed il lavoro all'interno della Federazione come delegato per il territorio siciliano. Sono molto contento che il Comitato Italiano Paralimpico mi abbia attributo questa onorificenza, un ulteriore motivo per continuare a lavorare al meglio. Ringrazio chi lavora al mio fianco per continuare a fare crescere il movimento cestistico nella regione Sicilia e in tutta Italia", ha commentato Filippo Lobue.

     

    "Stiamo raccogliendo” ha aggiunto Guddo “i frutti che abbiamo seminato. Dopo esserci lasciati alle spalle questa stagione, siamo pronti a ricominciare l'attività con grande entusiasmo e nuovi obiettivi. Abbiamo formalizzato l'iscrizione ai campionati di Serie B e Giovanile per la stagione sportiva 2020/2021.Grazie alla riapertura del PalaMangano, per non farci trovare impreparati abbiamo deciso di allenarci nei mesi di luglio e agosto, recuperando, in questo modo, i mesi sottratti dalla pandemia".