• 21 settembre 2020

    Test sierologici al centro diurno Luca Malancona di Ferentino

    Nella struttura gestita da OSA in provincia di Frosinone effettuato uno screening epidemiologico per monitorare lo stato di salute di operatori e assistiti

    Nella foto, alcuni ospiti del Centro Diurno Luca Malancona in gita a Fiuggi.

    Tutto pronto per dare avvio all'attività ordinaria all’interno del centro diurno Luca Malancona, gestito dalla Cooperativa OSA a Ferentino.  Dopo le misure anti-Covid adottate a luglio scorso, che hanno permesso alla struttura di riaprire i  battenti in piena sicurezza, svolgendo prevalentemente attività all’aperto con piccoli gruppi, lunedì 21 settembre, gli operatori sanitari OSA hanno effettuato test sierologici gratuiti e facoltativi al personale e a tutti gli ospiti che frequentano la struttura. Lo screening ematico, realizzato in collaborazione il Comune di Ferentino, ha lo scopo di capire chi realmente è entrato in contatto con il virus in questi mesi.

     

    “Intendiamo mantenere alta la guardia in questa fase complicata in cui il virus circola”, spiega  Desiré Potenziani, coordinatrice OSA del Centro diurno ‘Luca Malancona’, “con questa  mappatura vogliamo tranquillizzare le famiglie e contribuire a evitare ogni nuova  insorgenza di focolai che potrebbe impedirci di restare accanto ai nostri ragazzi”.

     

    Si tratta di un ulteriore passo in avanti promosso da OSA per tutelare la salute generale e  rendere ancora più sicura la struttura. Una iniziativa che segue tutte le altre precauzioni e le  specifiche modalità operative messe in campo quest'estate dalla Cooperativa per  ottemperare alle indicazioni delle autorità sanitarie: contingentamento delle presenze con una  capienza massima di 9 persone, distanziamento delle postazioni di lavoro, sanificazione  ripetuta degli spazi e degli arredi, controllo della temperatura in entrata e in uscita, oltre a  una riorganizzazione del servizio di trasporto che ha permesso a tutte le famiglie di poterne usufruire.

     

    Quale ulteriore segnale di ritorno alla normalità la settimana scorsa è entrato in vigore il  nuovo calendario delle attività di socializzazione del centro diurno che prevede anche  quest’anno un ricco programma di appuntamenti nell'arco della settimana. “Abbiamo dedicato ogni mercoledì alle uscite e alle gite sul territorio, le mattinate di lunedì e  martedì ad un laboratorio espressivo di teatro, il giovedì alla musica e il venerdì alla cucina”  spiega Desirè Potenziani.

     

    “Nei pomeriggi abbiamo programmato un laboratorio manuale di pittura e riciclo in cui gli ospiti potranno liberare la loro fantasia con creazioni espressive che verranno poi utilizzate all’interno del Centro per rinnovarlo e aumentare sempre più il senso di appartenenza da parte degli ospiti. Per Natale inoltre è previsto anche un laboratorio di taglio e cucito che prevede la realizzazione di mascherine di protezione colorate, tutte diverse una dall’altra, da vendere in un mercatino solidale per finanziare l’acquisto di  nuovi macchinari e materiali d’uso per le attività future”.

     

    Mercoledì scorso si è svolto il primo appuntamento dedicato alle escursioni e alla natura. I ragazzi del Malancona, accompagnati dagli operatori OSA, hanno raggiunto l’area sportiva di ‘Footgolf’ dove hanno vissuto una esperienza emozionante e per loro inedita, dedicandosi a praticare il nuovo gioco che unisce il golf al calcio. Al termine vincitori e vinti hanno condiviso un luculliano e rifocillante dopo-partita al ristorante ‘Forum’, presso il boschetto di Fiuggi.